Coronavirus, altri 5 morti in un giorno nelle Marche: erano tutti uomini under 80/ Il contagio nelle regioni

Venerdì 30 Aprile 2021
Coronavirus, altri 5 morti in un girono nelle Marche: avevano tutti meno di 80 anni

ANCONA - Le Marche hanno conquistato la conferma nella zona gialla, ma resta alto l'allarme per l'emergenza Covid. Sono stati 5 i morti segnalati oggi, venerdì 30 aprile, nelle Marche. Erano tutti uomini già afflitti da altre malattie tranne un 74enne di Osimo (An). La vittima più giovane è stata un 70enne di Numana (An), ma ingenerale nessuno arrivava ad 80 anni.

L'infermiere rifiuta il tampone e il vaccino: «La legge è chiara, ha già perso un ricorso. Prenderemo provvedimenti»

Dall'inizio della pandemia nelle Marche sono morte 2.943 persone. Si tratta di 1.652 uomini e 1.291 donne, con un'età media di 82 anni; il 97,1% delle vittime era afflitta anche da altre malattie. È la provincia di Pesaro e Urbino quella con il più alto numero di morti (969), seguita  da Ancona (939), Macerata (490), Fermo (278) e Ascoli (235). Sono 32 le vittime provenienti da fuori regione.

Coronavirus, altri 330 casi positivi nelle Marche. E i dati di una provincia preoccupano: ecco quale / Il contagio nelle regioni

 

 

IL CONTAGIO NELLE REGIONI

 

 

SCENDONO ANCORA I RICOVERATI

Continuano a diminuire i ricoveri nelle Marche: oggi sono 475, 14 meno di ieri. Calano i ricoverati in terapia intensiva (67, -3) e nei reparti non intensivi (278, -12), mentre salgono quelli nei reparti semi intensivi (130, +1). Salgono i pazienti assistiti nei pronto soccorso (19, +2), mentre scendono a 191 (- 15) gli ospiti di strutture territoriali.I positivi in isolamento domiciliare sono 5.727 (+34), mentre le persone in quarantena per contatti con contagiati sono 12.314 (-277). 

 

Ultimo aggiornamento: 2 Maggio, 17:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA