Domani il Corriere Adriatico si fa in tre: giornale, inserto speciale e una mascherina in omaggio

Martedì 26 Maggio 2020
Le mascherine in regalo domani con il Corriere Adriatico
Come si dice in questi casi, subito la notizia: domani con il Corriere Adriatico in edicola troverete in omaggio una mascherina chirurgica. E sarà un’edizione imperdibile anche per un altro motivo: il quotidiano delle Marche (con il quale viene distribuito anche il dorso nazionale de Il Messaggero) infatti regalerà anche l’inserto speciale Dossier Tecnologia. 

Dunque riepilogando: Corriere Adriatico e Il Messaggero più Dossier Futuro e mascherina chirurgica in una confezione incellophanata tutto a un euro e 30, ovvero 10 centesimi in più rispetto al prezzo usuale. Un’edizione speciale che nasce dal desiderio di mettere a disposizione dei lettori il più prezioso degli strumenti di protezione dal Coronavirus di altissimo profilo. Le mascherine in regalo domani sono state approvate dall’Istituto Superiore della Sanità e sono già state salutate con importanti apprezzamenti dalle maggiori istituzioni della regione. 

Il governatore della Regione Marche Luca Ceriscioli parla di «un’idea vincente nel tempo in cui la prevenzione diventa il fattore più importante per tenere a distanza il Coronavirus dopo tutti gli sforzi fatti nei mesi scorsi. Plaudo all’iniziativa perché il vostro giornale si è caricato del ruolo di giornale delle Marche che va oltre il semplice ruolo dell’informazione ma coglie il senso del momento e delle responsabilità». Il sostegno all’iniziativa del Corriere Adriatico arriva anche dalla sindaca di Ancona, Valeria Mancinelli, che sottolinea come «in questa fase complessa che stiamo vivendo, allegare al giornale una mascherina è decisamente più utile rispetto al regalare un semplice gadget qualunque». 

Il collega Matteo Ricci, primo cittadino di Pesaro si allinea dopo che in queste ore ha ordinato l’uso della mascherina nei luoghi più a rischio assembramento del capoluogo pesarese: «Bravo Corriere Adriatico, regalare una mascherina è un gesto di attenzione e di premura per tutta la popolazione marchigiana che si collega alla necessità di proteggere la ritrovata condizione di sicurezza dei nostri territori». 

Paolo Calcinaro, sindaco di Fermo prende la palla al balzo: «Quella di Corriere Adriatico - commenta è una bella iniziativa, inaspettata e sicuramente positiva nel suo essere inusuale. L’apprezzo molto e ne approfitterò anche io in questa particolare fase in cui è importante rispettare le regole e usare i dispositivi di protezione personale». Marco Fioravanti, sindaco di Ascoli si complimenta «con il Corriere Adriatico per questa bella iniziativa e colgo l’occasione per ringraziare il quotidiano per il prezioso lavoro svolto durante tutta la fase dell’emergenza. È importante che anche i mezzi di comunicazione incentivino i cittadini al rispetto dei comportamenti virtuosi da adottare in questo periodo. Così informazione fa rima con sicurezza».

Chiusura per Romano Carancini, sindaco di Macerata: «È un’iniziativa di grande valore sociale. Quando un quotidianto si occupa ben oltre il suo compito e la sua vocazione è segno di grande appartenenza alla radice della comunità. Apprezzo che ciò avvenga in una fase in cui la mascherina non è sempre al primo posto come un mese fa ma è elemento ulteriore di tempestività. E in fondo credo sia anche un gesto di solidarietà sociale. In più aggiungo che leggere un quotidiano è sempre una bella cosa. Da sindaco dico grazie a questo gesto di sussidiarietà orizzontale».

  Ultimo aggiornamento: 28 Maggio, 07:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA