Caos AstraZeneca, Saltamartini: «Seconda dose a chi ha già ricevuto la prima. Liste per vaccinarsi? Aspettiamo il ministero»

Giovedì 8 Aprile 2021
Caos AstraZeneca, Saltamartini: «Seconda dose a chi ha già ricevuto la prima. Liste per vaccinarsi? Aspettiamo il ministero»

ANCONA - Caos AstraZeneca, l'assessore regionale delle Marche Filippo Saltamartini prova a fare chiarezza: «Chi ha ricevuto la prima dose di AstraZeneca avrà anche la seconda, almeno così dice il ministero».

Terapie intensive: superato il picco, curve fotocopia all'andamento dei ricoveri del marzo-aprile 2020

Ma sulla scaletta delle vaccinazioni invece  rimanda ad un circolare ministeriale che dovrebbe essere emanata oggi e cerca di smorzare in anticipo la polemica:  «Ecco a tutte queste risposte che voi cittadini ci chiedete, neppure le Regioni sono in grado ORA di rispondere. Ed è essenziale conoscere queste risposte per un principio di parità di trattamento dei cittadini di tutta la Repubblica. Non si accusi poi le Regioni di aver vaccinato gli avvocati piuttosto che i disabili, solo per fare un esempio della polemica politica delle ultime settimane». Intanto, comunque, la campagna avanza nelle Marche: «Ieri abbiamo superato le 9mila inoculazioni».

 
"Buon giorno a tutti - ha scritto Filippo Saltamartini su Facebook -. Ieri sera ho postato la notizia - in tempo reale- delle decisioni del Ministero sui limiti di utilizzo di AstraZeneca - "consigliato" solo per le persone con più di 60 anni- per evitare che altre notizie potessero essere diffuse senza una base di realtà.
Le stesse vostre preoccupazioni - quelle postate questa notte - le avevo esplicitate ieri sera ai Ministri Gelmini e Speranza ed ai tecnici del Ministero della salute, quest'ultimi che dovrebbero essere competenti (ed io credo che sono competenti) a dare delle spiegazioni.
E' evidente che la macchina organizzativa della somministrazione, di cui mi occupo e di cui sono responsabile, risente di questo stop and go: prima il siero è buono fino a 55 anni; poi fino a 65; poi per tutti salvo che le persone non abbiano malattie particolari. Oggi si dice che è "consigliabile" per le persone con oltre i 60 anni.
"Consigliabile" nella scienza giuridica e nella sicurezza sociale ha una declinazione opinabile.
E' per questo che il Ministro Speranza si è impegnato - su specifica richiesta delle Marche e delle altre Regioni- ad emanare una circolare entro oggi. Cio' che deve essere spiegato a tutti e' :
1) le persone che hanno fatto la 1 dose di AstraZeneca fanno il richiamo con lo stesso siero ? Ieri sera hanno detto di si.
2) Il personale dei servizi pubblici (scuola, sicurezza e soccorso pubblico) che avevano iniziato la vaccinazione prima di over 80 e delle persone fragili devono essere vaccinate con Pziezer e Moderna completando tutto il target anche prima del sistema delle fasce d'età ?
3) la scala delle priorità nella vaccinazione che prevede dal 10 marzo scorso la copertura di over 80 e dei fragili, come priorità su tutte le priorità, come si concilia con la scarsità in propsettiva di Pfizer e Moderna (in prospettiva perchè in questi giorni c'è una grande quantità di Pfizer) ?
Ecco a tutte queste risposte che voi cittadini ci chiedete, neppure le Regioni sono in grado ORA di rispondere.
Ed è essenziale conoscere queste risposte per un principio di parità di trattamento dei cittadini di tutta la Repubblica.
Non si accusi poi le Regioni di aver vaccinato gli avvocati piuttosto che i disabili, solo per fare un esempio della polemica politica delle ultime settimane.
NOTIZIA POSITIVA: DA IERI IL SISTEMA MARCHE CON I PUNTI VACCINALI HA RAGGIUNTO OLTRE 9.000 INOCULAZIONI AL GIORNO.
Oggi si aprono 2 super punti a Macerata e Covitanova e nei prossimi giorni anche ad Ancona ed in altre realtà.
Le Marche sono pronte a vaccinare 300.000 persone al mese, per giungere a luglio a 900.000 prime dosi su una popolazione vaccinabile di 1.200.000.
Come ho ripetuto non trascuriamo di ringraziare il grande sforzo che ogni donna e uomo della sanità profonde per la nostra salute contro un nemico che nessuna generazione vivente prima d'ora aveva incontrato. Guardiamo gli aspetti positivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA