Coronavirus, altri 11 morti in un giorno nelle Marche, più di metà erano dell'Anconetano/ Il contagio nelle regioni

Coronavirus, altri 11 morti in un giorno nelle Marche, più di metà erano dell'Anconetano
Coronavirus, altri 11 morti in un giorno nelle Marche, più di metà erano dell'Anconetano
3 Minuti di Lettura
Venerdì 2 Aprile 2021, 18:12 - Ultimo aggiornamento: 3 Aprile, 09:55

ANCONA - Le Marche torneranno in zona arancione da martedì, ma non si ferma la scia di lutti legata alla pandemia di Covid. Sono stati 11 i morti segnalati oggi, venerdì 2 aprile, dal Gores nelle Marche. Sono deceduti 4 uomini e 7 donne, tutti già colpiti da altre patologie. Sei erano della Provincia di Ancona. La vittima più giovane è stata un 77enne di Cingoli, quella più anziana un 96enne di Chiaravalle.

Polmoni compromessi dal Covid: eliambulanza fino a Roma per salvare il 60enne con una cura innovativa

Nelle Marche sono morte 2.666 persone dall'inizio dell'emergenza coronavirus: 1.497 uomini e 1.158 donne, con un'età media di 82 anni; il 96,9% era affetto anche da altre malattie. Il maggior numero di decessi si sono verificati in provincia di Pesaro e Urbino (905), seguita da Ancona (820), Macerata (446), Fermo (256) e Ascoli (213). Sono 26 le vittime provenienti da fuori regione.

IL CONTAGIO NELLE REGIONI

 

All'ospedale regionale di Torrette uno su 10 non si è vaccinato. Pugno duro con 3.600 dipendenti: «Allontaniamo i medici no-vax»

CALANO ANCORA I RICOVERATI

Continua a calare il numero dei ricoverati per Covid nelle Marche. Oggi sono 935, 4 in meno rispetto a ieri. Calano i degenti in terapia intensiva (142, -1), e nei reparti non intensivi (578, -7), mentre salgono quelli in semi intensiva (215, +4). Scendono pazienti assistiti nei pronto soccorso (88, -1), e gli ospiti delle strutture territoriali (269, -2). In consistente calo i positivi in isolamento domiciliare (7.932, -218) e le persone in quarantena per contatto con contagiati (16.879, -249).

© RIPRODUZIONE RISERVATA