Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Coronavirus, un morto nelle Marche, ma continua la discesa di ricoveri e quarantene/ Il contagio nelle regioni

Coronavirus, un morto nelle Marche, ma continua la discesa di ricoveri e quarantene
Coronavirus, un morto nelle Marche, ma continua la discesa di ricoveri e quarantene
3 Minuti di Lettura
Sabato 29 Maggio 2021, 18:12 - Ultimo aggiornamento: 30 Maggio, 00:28

ANCONA - I contagi Covid segnano il passo, ma nelle Marche, purtroppo non viene replicato lo "zero vittime" che si è verificato ieri per la terza volta in dieci giorni. Oggi, sabato 29 maggio, il Gores ha segnalato la morte di una persona: si tratta di un 85enne di Ancona già afflitto da altre malattie.

Il bollttino di oggi, sabato 29 maggio

Rischio basso e nessuna traccia della variante indiana, ma la Marche restano in zona gialla Covid

Dall'inizio della pandemia nelle Marche sono morte 3.013 persone. Si tratta di 1.693 uomini e 1.320 donne, con un'età media di 82 anni; il 97,2% delle vittime era afflitta anche da altre malattie. È la provincia di Pesaro e Urbino quella con il più alto numero di morti (977), seguita da Ancona (964), Macerata (508), Fermo (288) e Ascoli (243). Sono 33 le vittime provenienti da fuori regione.

IL CONTAGIO NELLE REGIONI

 

Vaccini, la preoccupazione della dg Asur Storti: «La frenata degli over 40 mette a rischio l’obiettivo dell’immunità di gregge»

I RICOVERATI SCENDONO A 150

Scende ancora il numero dei ricoverati per Covid nelle Marche: oggi sono 150 (8 in meno rispetto a ieri). Restano stabili a quota 30 i degenti in Terapia Intensiva, mentre scendono quelli in Terapia semintensiva (49, -3) e nei reparti non intensivi (71, -5). Scendono gli ospiti di strutture territoriali (88, -3) e gli assistiti in pronto soccorso (1, -3). Scende il numero di positivi in isolamento domiciliare (3.942 -125) e quello delle quarantene (6.122, -245).

© RIPRODUZIONE RISERVATA