Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Nelle Marche altri 13 morti per il Covid tra cui un uomo di 53 anni: sono 2363 dall'inizio della pandemia / La mappa della corsa del virus in tempo reale

Coronavirus, altri 13 morti nelle Marche
Coronavirus, altri 13 morti nelle Marche
2 Minuti di Lettura
Martedì 9 Marzo 2021, 17:53 - Ultimo aggiornamento: 14 Marzo, 21:46

ANCONA - Emergenza senza fine: i morti da Covid oggi nelle Marche sono 13 (quattro uomini e nove donne). In un anno di pandemia il coronavirus ha ucciso 2.363 persone nella nostra regione. La vittima più giovane dell'ultimo bollettino un uomo di 53 anni di Monteprandone morto nell'ospedale di San Benedetto. Particolarmente pesante il bilancio relativo alla provincia di Ancona con 5 persone decedute all'Inrca,

ANCORA IN AUMENTO I RICOVERI 

Continua senza soste l'escalation di ricoveri nelle Marche per Covid-19: nell'ultima giornata sono passati da 729 a 734 (+5). In particolare, comunica il Servizio  Sanità della Regione, sono aumentati i ricoverati in Semintensiva (189, +6) mentre quelli in Terapia intensiva sono 103 (-1) ed è rimasto invariato il numero di degenti nei reparti non intensivi (442). Intanto sono stati dimesse 47 persone in un giorno. 

Forte resta la pressione anche sui pronto soccorso (tecnicamente non considerati ricoveri): 124 gli assistiti (+22)
tra cui 23 agli Ospedali Riuniti di Ancona e 26 a Jesi. In salita anche gli ospiti in strutture territoriali (204, +8).
Galoppa verso quota 10mila il numero di positivi in isolamento domiciliare (9.816, +357) mentre cala il numero di quarantene  per 'contattò con positivi (21.368, -189; 7.259 con sintomi e 400 operatori sanitari). I guariti salgono a 60.983.

LA PROGRESSIONE DEL CONTAGIO 

© RIPRODUZIONE RISERVATA