Coronavirus, contagi stabili a quota 105. Ma fa paura l'incidenza che continua a salire velocemente / La progressione del virus

Sabato 24 Luglio 2021
Coronavirus, contagi stabili a quota 105. Ma fa paura l'incidenza che continua a salire velocemente / La progressione del virus

ANCONA - Ancora sopra cento, un caso positivo in meno di ieri. Ecco l'aggiornamento Covid relativo ai contagi nelle Marche di sabato 24 luglio 2021: 106 casi ieri, 105 oggi anche se un dato - quello dell'incidenza che adesso ha un significato ben preciso - continua a salire toccando quota 34,70.

Attenzione che deve crescere ancora, lo dice e anzi lo impone anche il rendiconto di oggi - sabato 24 luglio 2021 - che riporta questi dati: 105 casi positivi su 2678 tamponi processati (ieri erano stati 2807) con l'incidenza che continua a galoppare. Eco il confronto: 34,70 oggi, 31,30 ieri, 27,71 il dato di giovedi e 23,78 quello di rcoledì dopo quello di martedì si era fermato a 22,91. quello di lunedì a 20,70 e quello di domenica a 19,60  in una crescita tanto progressiva quanto preoccupante.

Crescono anche i ricoveri, uno in più rispetto a ieri con 18 persone in ospedale con tre di questi che sono in terapia intensiva.

Relativamente alle zone quelle di Ancona e Pesaro sono le province con più contagi (27), seguite da Macerata (18)  Ascoli (16) e Fermo che chiude con 10 contagi con 7 casi positivi provenienti invece da fuori regione.

La maggior parte dei contagi sono dovuti ancora una volta a contatti stretti con positivi (25) e domestici (33), sono 14 i casi sintomatici, 11 contagi in ambiente di vita/socialità, 5 quelli in ambito lavoratorivo, per 14 sono in corso le analisi epidemiologiche.

Nessun decesso neanche oggi (martedì era morta uina donna di 92 anni a Fermo) dopo che  l'ultimo decesso risaliva al 4 luglio scorso. Da inizio pandemia le vittime sono state 3.039, 1.706 uomini e 1.333 donne. Preoccupa anche il dato relativo ai ricoveri, tre in più rispetto a ieri:  in totale adesso sono 19, di cui 3 in terapia intensiva e 16 nei reparti non intensivi.

 

LA PROGRESSIONE DEL CONTAGIO

 

Ultimo aggiornamento: 25 Luglio, 15:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento