Covid, nelle Marche aumentano i ricoveri da 45 di sabato a 55, ma scendono da 6 a 5 in terapia intensiva

Lunedì 12 Ottobre 2020
Covid, nelle Marche aumentano i ricoveri da 45 di sabato a 55, ma scendono da 6 a 5 in terapia intensiva

ANCONA - I numeri in crescita del Covid-19 nelle Marche tornano ad agitare lo spettro del virus. Nella regione Marche aumentano infatti i ricoveri per Covid-19: dai 45 del 10 ottobre ai 50 di ieri, oggi il totale è salito a 55. È un trend di crescita deciso dopo settimane di incremento modesto, con due degenti in più o in meno a giorni alterni e così via. I ricoverati in terapia intensiva scendono invece da 6 a 5, secondo i dati forniti dal Servizio Sanità della Regione Marche: si trovano ad Ancona e a San Benedetto. Gli altri degenti sono ad Ancona (20, tra cui un caso pediatrico), a Pesaro Marche Nord (7) e a Fermo (23). Crescono ormai in maniera regolare anche i positivi in isolamento domiciliare, che hanno sfondato  ormai abbondantemente il muro dei mille: sono 1.274 (21 in più rispetto al giorno precedente), mentre le persone in quarantena per contatti con contagiati passano da 3.921 a oltre 4mila (4.277, di cui 506 con sintomi, 94 operatori sanitari). Nella giornata di oggi, lunedì 12 ottobre 2020, tra ricoverati e isolamenti risultano nelle Marche 1.329 positivi accertati. I nuovi casi registrati nelle ultime ventiquattr'ore sono 37 su 469 nuove diagnosi, un dato che risente del minor numero di tamponi testati nella giornata di ieri (domenica).

Il dato di domenica 11 ottobre, e relativo alle  precedenti, indicava 108 nuovi positivi (su 1.438 tamponi testati), il numero più alto dalla scorsa estate, quando le Marche avevano a volte festeggiato il "triplo zero" per contagi, ricoveri e decessi. Oltre che nei dati del Gores, la diffusione del contagio si nota nel numero crescente di segnalazioni di singoli casi positivi nelle scuole, con intere scolaresche e docenti costretti ad andare in quarantena e a sottoporsi a tampone. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA