#iorestoacasa, stress, ansia e insonnia? Provate la cromoterapia

Martedì 28 Aprile 2020 di Véronique Angeletti
#iorestoacasa, stress, ansia e insonnia? Provate la cromoterapia

Un mondo a colori è certamente meglio di uno in bianco e nero. E già basta questo per fare capire quanto siano importanti i colori nella nostra vita: lo sapevano bene gli antichi egizi che avevano attribuito ad ogni colore una potenzialità.



E questo è anche il principio della cromoterapia, medicina alternativa ma - attenzione - non scientifica, che utilizza appunto i colori per curare le malattie. Secondo i sostenitori della cromoterapia, i colori aiuterebbero il corpo e la psiche a ritrovare il loro naturale equilibrio, e avrebbero effetti fisici e psichici in grado di stimolare il corpo e calmare certi sintomi.
 
Come? Dai vestiti, agli alimenti fino alle pietre preziose e ai minerali: il colore esprime il nostro stato d’animo e ci aiuterebbe persino nei momenti più difficili della vita. 
Gli ambienti
Molte spa da tempo hanno inserito la cromoterapia nelle vasche idromassaggio e nelle docce: assieme ad una musica rilassante i colori restituirebbero un pieno di relax. Seguendo questi principi il binomio arredamento e cromoterapia diventa imprescindibile per assicurare il benessere psicofisico tra le pareti domestiche. Il giallo è perfetto per le cucine, le sale da pranzo e i bagni ma senza utilizzarlo come tinta principale perché tende a creare sentimenti di frustrazione e rabbia. Il blu è considerato un colore rilassante ed è spesso consigliato per camere da letto, ma anche bagni: però in assenza di molta luce naturale può diventare un colore freddo. Il verde può essere utilizzato ovunque: rilassa gli occhi, favorisce la riflessione, la calma, la concentrazione. Infine i colori neutri, come il nero, il grigio, il bianco e il marrone, sono essenziali nella decorazione degli ambienti e sprigionano eleganza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA