Coronavirus, un ricovero in più e incidenza che continua a salire. Pochi tamponi processati, 54 nuovi casi di contagio / La progressione del virus

Lunedì 26 Luglio 2021
Covid, altri 54 casi positivi nelle Marche

ANCONA - Meno tamponi verificati come accade da sempre la domenica, meno casi di contagio in una curva che però chiede sempre la massima allerta perchè anche stavolta i dati relativi all'incidenza sono in costante crescita. Sono 54 i casi positivi su 863 tamponi processati nel bollettino di oggi - lunedì 26 luglio 2021 - con l'incidenza che dopo il 34,70 di sabato, ieri era arrivato a quota 36,63 per arrivare oggi a 38,56. E induce ad una profonda riflessione il fatto che domenica scorsa il valore si assestata a 19,60, come dire che in ottogiorni è stato sfiorato il raddoppio.

Un ricovero in più rispetto a ieri con 19 persone in ospedale con quattro di queste che sono in terapia intensiva, superata quota centomila infatto di guariti (per la precisione sono 100.186) mentre 1672 persone sono ancora in isolamento domiciliare.

Relativamente alle zone quella di Pesaro Urbino è di gran lunga la provincia più colpita con 33 casi, seguono Ancona con 17 e Ascoli con 1 con Fermo e Macerata senza nuovi contagii mentre sono tre i casi positivi provenienti da fuori regione.

La maggior parte dei contagi sono dovuti ancora una volta a contatti stretti con positivi (11) e domestici (18), sono 9 i casi sintomatici rilevati, 4 i contagi in ambiente di vita/socialità, 3 quelli in ambito lavoratorivo, per 7 sono in corso le analisi epidemiologiche.

Nessun decesso neanche oggi (l'ultimo lutto risale a martedì scorso quando era morta uina donna di 92 anni a Fermo) dopo che  l'ultimo decesso risaliva al 4 luglio scorso. Da inizio pandemia le vittime sono state 3.039, 1.706 uomini e 1.333 donne. 

 

LA PROGRESSIONE DEL CONTAGIO

 

Ultimo aggiornamento: 27 Luglio, 15:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA