Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Stabilizzazione di tremila infermieri nelle Marche. Le date del concorso, da metà gennaio i contratti

Stabilizzazione di tremila infermieri nelle Marche. Le date del concorso, da metà gennaio i contratti
2 Minuti di Lettura
Venerdì 18 Dicembre 2020, 08:35 - Ultimo aggiornamento: 11:06

ANCONA - Il concorso per la stabilizzazione di 3mila infermieri è alle battute conclusive. Per oggi è previsto il recupero della prova scritta per i candidati che, quando si è svolto l’esame, si trovavano in quarantena. Poi, dal 4 al 14 gennaio si svolgeranno gli esami orali e, da quella data, si avrà l’elenco completo.

«Per gennaio conto di chiudere il concorso», ha fatto sapere ieri la direttrice generale dell’Asur Nadia Storti a margine della conferenza stampa di presentazione dello screening di massa. Inizialmente sembrava che la seconda prova della selezione di personale infermieristico, i colloqui orali appunto, dovesse svolgersi entro la fine dell’anno in corso. Poi però c’è stato un nuovo rinvio che, salvo ulteriori intoppi, dovrebbe essere l’ultimo. Un concorso atteso da anni per tamponare la condizione di precariato di una categoria, quella degli infermieri, impegnata in prima linea nella gestione dell’emergenza Covid. Era stato avviato lo scorso anno in tempi non sospetti, prima che la pandemia dilagasse, e proprio a causa del Covid si era fermato. Poi però, data la necessità primaria di reperire personale infermieristico, era stato riattivato durante la prima ondata. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA