Con il caos Juve sullo sfondo, Allegri parla alla Politecnica delle Marche: calcio e valori come metafora contro il cancro

Con il caos Juve sullo sfondo, Allegri parla alla Politecnica delle Marche: calcio e valori come metafora contro il cancro
Con il caos Juve sullo sfondo, Allegri parla alla Politecnica delle Marche: calcio e valori come metafora contro il cancro
2 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Dicembre 2022, 12:54

ANCONA- Nel giorno (1 dicembre) in cui le cronache nazionali parlano del deposito in Procura a Torino della richiesta di rinvio a giudizio dell'ormai ex CdA della Juventus (tra cui Andrea Agnelli, Pavel Nedved, Fabio Paratici e Maurizio Arrivabene), nell'ambito dell'inchiesta "Prisma" sui conti della società, l'allenatore bianconero Massimiliano Allegri è intervenuto - in videoconferenza - al seminario “Team working e comunicazione delle vittorie e delle sconfitte” nell'ambito del corso di perfezionamento in “Comunicare il cancro, la medicina e la salute” dell'Università Politecnica delle Marche

LEGGI ANCHEDalla panchina della Juve alla cattedra: Max Allegri professore per un giorno alla Politecnica

Il calcio come metafora di vita e di lotta nella malattia

L'allenatore toscano ha raccontato alcune esperienze di vita e di campo utili a comprendere l'argomento metaforizzando il calcio con la lotta al cancro e alle malattie. Nel video streaming trasmesso dalla pagina Facebook "Comunicare il cancro", ha parlato di vita privata, di vittorie e di sconfitte compreso un accenno all'inizio di questa stagione difficoltoso in casa-Juve. Con lui presenti Rossana Berardi, direttrice del corso di perfezionamento e ordinaria della Clinica Oncologica dell'Università delle Marche e Mauro Boldrini, direttore della comunicazione di Aiom. E' intervenuto al dibattito anche Mauro Silvestrini, preside della facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università Politecnica delle Marche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA