Che caldo in Italia. Ma tra giovedì e venerdì è attesa la perturbazione di San Valentino

Martedì 11 Febbraio 2020
Che caldo in Italia. Ma tra giovedì e venerdì è attesa la perturbazione di San Valentino

MEZZA EUROPA SENZA INVERNO, MA IN GINOCCHIO PER LA TEMPESTA CIARA – Inverno assente su gran parte d’Europa, alle prese con le tempeste atlantiche. “La tempesta Ciara ha messo in ginocchio gli stati europei centro-settentrionali con raffiche di vento superiori ai 100-150km/h, piogge alluvionali ( pioggia persino in Lapponia ) e tanti danni” – spiegano gli esperti di 3bmeteo.com – “Tra le zone più colpite le Isole Britanniche, dove vi sono state numerose alluvioni; forte vento e danni in Francia, con chiusura della Tour Eiffel e circa 130 mila persone senza energia elettrica. Danni da vento e vittime si sono registrate anche in Germania, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia e Svezia, dove tra l’altro si sono verificati anche temporali fuori stagione con grandine. Tempesta di vento che non ha risparmiato le Alpi, con numerosi abeti abbattuti in Austria.

LEGGI ANCHE:

GUARDA LE PREVISIONI 

Sondrio, raffiche di vento: donna uccisa da un tetto scoperchiato

Da notare come questo Inverno sarà probabilmente uno dei più caldi di sempre in Europa: dal 21 dicembre ad oggi le temperature sono risultate complessivamente sopra la media su quasi tutto il Vecchio Continente, ma in particolar modo sul comparto centro-orientale: tra Baltico, Finlandia, Bielorussia, Ucraina e Russia settentrionale le temperature sono risultate superiori alle medie anche di 5-6°C, un valore davvero elevato considerando che è mediato su quasi due mesi. Anomalie che invece si smorzano andando verso Ovest e in particolare su Irlanda, Francia atlantica, Spagna, Portogallo, ma anche Sud Italia.”

GELO E NEVE IN MEDIO ORIENTE, NEVICA IN IRAQ E IRAN – “Se l’Inverno latita in Europa, per contro il Medio Oriente fa i conti con una ondata di freddo eccezionale, le cui propaggini hanno raggiunto l’Arabia Saudita a due passi dal Tropico del Cancro” – prosegue Edoardo Ferrara, meteorologo di 3bmeteo.com – “la neve ha imbiancato Baghdad dove la temperatura è scesa a -1°C ( non accadeva dal 2008 ), mentre in Siria sono state raggiunte temperature di -6°C. Da segnalare punte di -25°C sulle zone interne della Turchia e punte di -2°C persino a Cipro.”

CALDO E VENTI FORTI SULL’ITALIA, MA E’ IN ARRIVO LA PERTURBAZIONE DI SAN VALENTINO – “In Italia il tempo invece si mantiene ancora secco, ventoso e caldo per il periodo: su gran parte del Centrosud ma anche sul Nordovest sono infatti raggiunti se non superati i 18-20°C, con picchi di 24-25°C sul versante adriatico: stiamo parlando di temperature sopra la media anche di 10-12°C e tipicamente primaverili. Tra giovedì e venerdì è attesa invece una veloce perturbazione, che porterà qualche pioggia o anche temporale fuori stagione dapprima al Nord, poi Centrosud, accompagnato da un nuovo rinforzo del vento e un calo termico quanto meno apprezzabile in montagna e sul versante adriatico. Si tratterà tuttavia di un episodio fine a sé stesso, in quando nel weekend tornerà l’anticiclone e si continuerà con questo trend climatico decisamente anomalo ” – concludono da 3bmeteo.com

Ultimo aggiornamento: 15:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA