Seminario per sconfiggere
le barriere dell'indifferenza

Seminario per sconfiggere le barriere dell'indifferenza
2 Minuti di Lettura
Giovedì 13 Novembre 2014, 18:28 - Ultimo aggiornamento: 25 Febbraio, 19:00

ANCONA - Appuntamento fissato per sabato ad Ancona all'Hotel Europa con inizio dell'incontro fissato alle 10.

L'associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca cientifica ha convocato un corso/seminario sull'eliminazione delle barriere architettoniche e sensoriali.

L'incontro, gratuito e aperto tutti, che si protrarrà anche nel primo pomeriggio, è rivolto in particolare alle associazioni e alle persone con varia disabilità motoria e sensoriale che racconteranno la propria esperienza. A loro è rivolto il nostro invito affinché possano trovare applicazione - con nuove forme d'azione, che l'associazione Luca Coscioni ha sperimentato in molte città italiane - quei diritti di accessibilità e mobilità per le persone disabili, diritti quasi sempre negati.

I temi del seminario saranno legati all'esperienza diretta dei disabili, alla questione storica delle barriere, all'azione dell'associazione Luca Coscioni in questo campo e ai risultati raggiunti in termini legali e politici con importanti successi. Vi saranno alcuni relatori, membri dell’associazione e tra questi l'avv. Alessandro Gerardi, il prof. Vittorio Ceradini, il dott. Gustavo Fraticelli, il responsabile del progetto Rocco Berardo, oltre a Renato Biondini, responsabile della Cellula Coscioni di Ancona.

E insieme a loro anche: Roberto Zazzetti, Presidente Consulta per la Disabilità della Regione Marche, Gianluca Polverini, Centro H di Ancona, Adriano Cardogna, Capogruppo dei Verdi al Consiglio regionale delle Marche, Francesco Rubini Filogna Consigliere comunale di Sel al Consiglio comunale di Ancona, Lucia Giatti, Comitato marchigiano vita indipendente, Stefania Terré, Unione Italiana ciechi vicepresidente sezione di Ancona.

Leggi Corriere Adriatico per una settimana gratis - Clicca qui per la PROMO

© RIPRODUZIONE RISERVATA