Contestazione dei centri sociali
prima ancora dell'arrivo di Renzi

Venerdì 29 Maggio 2015
ANCONA - Renzi deve ancora arrivare ma in centro l'atmosfera è già calda. Una cinquantina di militanti del centro sociale anconetano Asilo Politico e del Collettivo studentesco di Ancona, con alcuni consiglieri comunali di Sel e candidati di Altre Marche-Sinistra Unita alle regionali manifestano in piazza Roma, ad Ancona, in attesa dell'arrivo del premier Matteo Renzi, che fra poco terrà un comizio a poche centinaia di metri di distanza, nel Teatro delle Muse, a sostegno del candidato governatore Luca Ceriscioli.



Alla protesta aderiscono anche la Rete dei diritti degli operatori sociali, l'Associazione per i diritti dei lavoratori: sul palco già utilizzato per la campagna elettorale da vari partiti sono stati appesi striscioni con scritto 'Casa, reddito, territorio, scuolà, l'hastag #blablablaRenzi, e una caricatura del presidente del Consiglio con orecchie d'asino e la frase: «rottami l'operaio e lo studente e stringi la mano alla peggio gente». «Vogliamo aprire un dimensione di discussione pubblica sulla riforma della scuola, il diritto alla casa, la precarietà del lavoro e il Jobs act, la delocalizzazione delle aziende» spiega Silvana Pazzagli di Asilo Politico, e lo faremo con professori, studenti e cittadini«. Agenti di polizia, carabinieri e la Digos sorvegliano la piazza, ma non sono schierati reparti in assetto antisommossa. Ultimo aggiornamento: 18 Giugno, 10:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA