Ancona, allarme al Sanzio: torna
la nebbia e sono cancellati due voli

Allarme al Sanzio: torna
la nebbia e sono
cancellati due voli
di Martina Marinangeli
ANCONA - Una fine dell’anno al cardiopalmo per Aerdorica. Mentre il Sanzio arranca tra disservizi vari - dopo la neve sulle ali che ha bloccato un aereo in pista la scorsa settimana, è di giovedì la notizia di due voli cancellati per nebbia - la società che lo gestisce tiene il fiato sospeso fino al 4 gennaio, quando scadrà il bando da 15 milioni di euro per la selezione di un socio privato che acquisirà le quote di maggioranza.
Una data spartiacque, da cui dipende la salvezza di Aerdorica. Al momento, negli uffici della società non è giunta nessuna offerta e, anche se c’è ancora tempo, lo scalo è in fibrillazione poiché, se nessuno dovesse presentarsi, scorrerebbero i titoli di coda su Aerdorica. All’ingresso di un nuovo socio è infatti legata a doppio filo anche l’istruttoria dell’Unione europea sui 25 milioni di ricapitalizzazione messi sul piatto dalla Regione: prima di dare una risposta, Bruxelles attende l’esito della gara perché, se dovesse andare deserta, dietro all’erogazione di denaro pubblico si profilerebbe l’aiuto di Stato e non potrebbe dare disco verde. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo

Sabato 29 Dicembre 2018, 10:46 - Ultimo aggiornamento: 10:54