Aerdorica e Loccioni per il potenziamento
dei voli con gli hub internazionali

La pista dell'aeroporto delle Marche
La pista dell'aeroporto delle Marche
2 Minuti di Lettura
Venerdì 18 Dicembre 2015, 14:52 - Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre, 16:06
ANCONA - Aerdorica, potenziamento dei collegametni con gli hub internazionali.

Con un incontro negli stabilimenti del gruppo Loccioni ad Angeli di Rosora, ha preso avvio il nuovo corso di Aerdorica, che intende "aprirsi sempre più al territorio e istituire relazioni sempre più importanti con tutti gli attori regionali".

Lo scopo principale è quello di "creare un tavolo di concertazione tra tutti i soggetti coinvolti nello sviluppo del territorio, sia a livello turistico che industriale". "Il nuovo piano industriale di Aerdorica prevede il potenziamento dei collegamenti con gli hub internazionali, lo sviluppo delle rotte verso i Balcani e verso l'Est. Aerdorica - ha detto l'ad Andrea Del Vecchio - vuole cogliere qualsiasi occasione di sviluppo, soprattutto per ulteriormente valorizzare il suo naturale ruolo di hub dell'Adriatico e principale porta d'accesso in Italia per i paesi oltrecortina. Il collegamento con le più importanti città europee è motivo di orgoglio soprattutto in quanto rappresentano internodi internazionali e poli industriali importanti, dove l'export delle industrie marchigiane trova mercati di grande attrattiva".

"Lo sviluppo delle imprese sui mercati esteri - ha concluso Enrico Loccioni, presidente del Gruppo Loccioni- è uno dei fattori chiave per il successo delle nostre imprese. Per questo motivo il potenziamento dei collegamenti internazionali è il volano irrinunciabile per le imprese che vogliono internazionalizzarsi".
© RIPRODUZIONE RISERVATA