Villetta inagibile dimora dei senzatetto, in centro scatta il blitz contro il degrado

Martedì 14 Luglio 2020 di Chiara Marinelli
L'operazione
CIVITANOVA - La villetta in pieno centro diventa la dimora di un senzatetto, andirivieni sospetti segnalati da anni. Scatta l’operazione anti-degrado e gli agenti della polizia locale, guidati dalla comandante Daniela Cammertoni, fanno chiudere gli ingressi, non prima di aver effettuato un sopralluogo all’interno dell’abitazione.
L’assessore alla sicurezza Giuseppe Cognigni: «Questa situazione va avanti da anni, dopo la casa disabitata in via Romagna interverremo da qui a pochi giorni in altre due abitazioni che versano in condizioni di degrado». L’operazione in questione è stata effettuata nella prima mattinata di ieri, a partire dalle 7.30, e ha interessato una villetta in stile liberty che si trova lungo viale Vittorio Veneto, a due passi da piazza XX Settembre, il cui giardino dà sul lungomare Piermani. Una casa disabitata da anni, attualmente anche inagibile, dove da tempo vengono segnalati via vai sospetti.

 
«Sono a conoscenza di questa situazione già dal 2017 e più volte le forze dell’ordine sono intervenute – ha spiegato Cognigni, che ieri ha preso parte alle operazioni –. Anche di recente, passando da quelle parti di notte, ho notati le luci all’interno accese e alcune biciclette che erano appoggiate davanti al cancello di ingresso. E segnalazioni facevano riferimento ad un via vai di più persone all’interno. È emerso che un magrebino, senza fissa dimora, si è appropriato di questa abitazione, che non è neppure abitabile in realtà. E così abbiamo deciso di intervenire per far chiudere gli ingressi e per mettere in sicurezza la struttura». All’interno della villetta, su due livelli, con un giardino intorno, c’erano i segni evidenti che qualcuno vi aveva preso dimora. Un materasso con delle lenzuola, rifiuti di vario genere, ma anche panni stesi all’esterno. Almeno una o due persone, secondo una prima ispezione, vivevano lì. Al momento del blitz da parte degli agenti della polizia locale, insieme ai carabinieri della Compagnia di Civitanova, in casa non c’era nessuno.
«Questo intervento si inserisce nel percorso di riqualificazione di diverse aree del centro e della periferia. Non è possibile vedere queste scene in pieno centro – ha continuato l’assessore alla sicurezza –. Si tratta di senzatetto che hanno preso possesso di alcune case disabitate. Ne stiamo monitorando diverse. Nei mesi scorsi eravamo intervenuti in una abitazione in via Romagna, nei prossimi giorni invece faremo un’operazione analoga in centro e a Santa Maria Apparente». Ultimo aggiornamento: 09:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA