Il parroco celebra la Messa, i ladri razziano in canonica soldi, computer, cellulari e offerte

Venerdì 15 Novembre 2019
Il parroco sta celebrando la Messa, i ladri razziano in canonica soldi, computer, cellulari e offerte

TREIA - Parroco derubato mentre celebra la messa: i ladri entrano nel suo appartamento e portano via soldi – tra i quali quelli delle offerte -, computer e telefoni cellulari.

LEGGI ANCHE:
Ascoli, ora i ladri rubano pure pietre del Duecento in pieno centro

Matelica, «rubò le offerte in chiesa» giovane condannato a due mesi

Nel mirino dei malviventi è finito l'appartamento di don Igino Tartabini, sacerdote arrivato appena un mese fa nella parrocchia dei Santi Vito e Patrizio, in località Chiesanuova di Treia. Il colpo è stato messo a segno nel tardo pomeriggio di ieri, indicativamente tra le 19 e le 19.30, mentre il sacerdote, come si diceva, stava celebrando la messa in chiesa. Ignoti, sicuri evidentemente di non trovare nessuno, sono passati dal retro dell'edificio religioso e hanno fatto irruzione all'interno dell'appartamento del religioso. Sono saltati da una tettoia e passando attraverso la persiana di una finestra, che hanno danneggiato, sono entrati nell'appartamento. Una volta dentro hanno cercato tutto quello che di valore potesse esserci. Secondo una prima ricostruzione, sono stati portati via il portafogli del sacerdote, dove dentro erano custoditi circa 600 euro, 4 telefoni cellulari (anche di chi stava assistendo il prete durante la celebrazione della messa) e un computer.

Ultimo aggiornamento: 15:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA