Due tavolini uniti tra loro e sette clienti seduti, bar chiuso per cinque giorni. Multato il titolare

Domenica 16 Maggio 2021 di Daniel Fermanelli
I carabinieri

TREIA - Proseguono i controlli dei carabinieri finalizzati al rispetto delle normative anti-Coronavirus e al contenimento dei contagi. Impegnati quotidianamente il Nucleo radiomobile della Compagnia di Macerata e il personale delle varie stazioni. Con l’entrata in vigore della zona gialla è possibile consumare all’esterno di bar e ristoranti, rispettando però le regole. 

LEGGI ANCHE:

Superstrada 77 Civitanova Foligno, accessi confusi e pericolosi. Due contromano in due giorni

 

Proprio durante uno specifico servizio, i carabinieri della stazione cittadina hanno controllato un bar nel territorio del Comune di Treia. Ed è stata disposta la chiusura per cinque giorni (multa di 400 euro al titolare). Stando a quanto accertato dai militari dell’Arma, mancava la documentazione che attesta la sanificazione quotidiana del locale. E inoltre c’erano 7 clienti non conviventi, seduti su due tavoli uniti tra loro, che non rispettavano il distanziamento sociale.

Come da prassi in questi casi, è scattata la sospensione dell’attività per 5 giorni (che decorrono dalla notifica della misura) in attesa che sia la prefettura a pronunciarsi sulla durata complessiva della chiusura. I militari dell’Arma hanno rafforzato anche i pattugliamenti notturni. E oltre all’attività di prevenzione e repressione dello spaccio di stupefacenti e dei cosiddetti reati di natura predatoria, come i furti e le rapine, particolare attenzione viene rivolta anche al rispetto del coprifuoco. È infatti vietato andare in giro dopo le 22 senza un valido motivo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA