Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Traffico in tilt: un cavallo
a spasso per Recanati

Traffico in tilt: un cavallo a spasso per Recanati
2 Minuti di Lettura
Martedì 28 Gennaio 2014, 08:39 - Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio, 16:56
RECANATI - Una scena che nessuno ieri mattina si sarebbe sognato di vedere: un bellissimo esemplare di cavallo, poco prima delle 8, ha fatto la sua apparizione lungo via Nazario Sauro. L'animale ha sfondato il box dove si trovava rinchiuso, in una scuderia della campagna sottostante, e si è allontanato senza che qualcuno se ne accorgesse. Una fuga probabilmente iniziata attorno alle 7 proseguita per via dei Cappuccini Vecchi e infine lungo la circonvallazione di via Nazario



Sauro. Frastornato dal traffico ad alta densità per l’apertura delle scuole, l'animale ha iniziato a muoversi avanti ed indietro a ridosso della pizzeria-ristorante "Il Diamante " di Massimiliano Zaccari. Il traffico si è bloccato e qualche automobilista ha provveduto ad allertare i vigili urbani; un’agente in servizio per la viabilità nella zona di piazzale Europa, la vigilessa Simonetta Bravi, si è portata sul posto e grazie alla collaborazione del titolare del locale e di qualche cittadino, tra cui il consigliere della Bcc di Recanati e Colmurano, Luciano Tacconi, è riuscita a risolvere la situazione.



All'inizio si è provato a calmare l’animale letteralmente terrorizzato e poi, è stata la vigilessa a porgergli delle carote mentre Zaccari riusciva a rimediare una corda per poi legarlo alla recinzione esterna dell’esercizio commerciale, sotto gli occhi sorpresi di tanti automobilisti in attesa. Circolazione bloccata per 15-20 minuti ma alla fine il traffico è tornato alla normalità con tanti bambini giunti in ritardo a scuola, ma felici di raccontare l'episodio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA