Tolentino, non aveva mai preso la patente ma guidava l’auto indisturbato da 11 anni

Non aveva mai preso la patente ma guidava l auto indisturbato
Non aveva mai preso la patente ma guidava l’auto indisturbato
3 Minuti di Lettura
Sabato 3 Settembre 2022, 04:55 - Ultimo aggiornamento: 4 Settembre, 09:36

TOLENTINO  - Non aveva la patente, ma guidava lo stesso. Sanzione da 5mila euro e fermo dell’auto per tre mesi per un cittadino indiano residente a Tolentino. L’operazione è stata portata a termine dalla polizia locale, durante i normali servizi di controllo del territorio e di prevenzione. 

L’operazione
Nelle scorse settimane, gli agenti hanno fermato un cittadino straniero residente da 11 anni in città, impiegato in una azienda dell’hinterland. Era alla guida di una Opel Astra ma sprovvisto di patente in quanto, come dichiarava, l’aveva dimenticata sul posto di lavoro. L’automobilista è stato quindi inviato a presentarsi negli uffici della polizia locale con il documento per i controlli di rito.

Passati alcuni giorni però e vista la sua latitanza, gli agenti hanno iniziato una serie di indagini, anche attraverso le immagini di videosorveglianza, da cui sono emersi tutti gli spostamenti effettuati dall’uomo utilizzando l’autovettura per uscire e rientrare da casa, recarsi al lavoro o a fare spesa. Così gli agenti sono intervenuti nuovamente: intercettato in un posto di blocco, l’automobilista questa volta ha presentato una patente di guida indiana risultata falsa. Per questo motivo, l’uomo è stato sanzionato per guida continuata senza patente: multa di 5mila euro e il mezzo è stato sottoposto a fermo per tre mesi.

«Purtroppo questo cittadino - dice il comandante della polizia locale, David Rocchetti -, da anni residente a Tolentino, non aveva mai superato gli esami di guida e malgrado ciò, ogni giorno, noncurante delle gravi conseguenze, era alla guida di una automobile, sottoponendo se stesso e soprattutto gli altri a diversi rischi. Mi complimento con gli agenti Lucia Leoni e Simone Santecchia per le indagini svolte».

© RIPRODUZIONE RISERVATA