Alberto non ce l'ha fatta, è stato stroncato da una malattia a 48 anni. Era padre di tre figli

Giovedì 20 Febbraio 2020
Alberto Giannandrea

TOLENTINO - Il prossimo 28 febbraio Alberto Giannandrea avrebbe compiuto 48 anni. L’uomo, padre di tre figli, è stato stroncato da una malattia. Lavorava come impiegato alla Edif di Corridonia e si è spento ieri a casa, in contrada Ributino a Tolentino, dove viveva con la famiglia.

LEGGI ANCHE:
Fermo, uomo accoltellato nel regolamento di conti: i latitanti scappano sul tetto, ma non basta

Via vai sospetto in centro, la coppia di spacciatori d'eroina finisce in manette. Trovato anche un taser

Chi lo ha conosciuto lo descrive come una «persona solare, sempre disponibile e innamorata della sua famiglia». Aveva tantissimi amici. Praticava diversi sport, tra cui lo sci, e aveva giocato nella squadra di volley cittadina. Inoltre, era un grande appassionato di mountain bike. In passato era stato anche consigliere del Consiglio di contrada Ributino. Lascia la moglie Manuela, i figli Lorenzo di 17 anni, Riccardo di 15, Federico di 6, il papà Vittorio, la mamma Bruna, la sorella Sabina e tanto vuoto nel cuore di tutti. I funerali domani, alle 15, nella chiesa dello Spirito Santo. La camera ardente è stata allestita alla Casa del commiato “Terracoeli”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA