Ubriaco al volante scatena il caos, inseguito e denunciato dai vigili urbani

Lunedì 8 Febbraio 2021 di Daniel Fermanelli
Gli agenti della polizia locale di Tolentino

TOLENTINO - Tante telefonate al centralino della polizia locale nella tarda mattinata di sabato. A dare l’allarme diversi cittadini a passeggio e anche automobilisti, i quali hanno segnalato la presenza di un furgone Renault Traffic che procedeva a forte velocità, zigzagando per le vie del centro e mettendo in pericolo sia i pedoni che le auto che incrociava.

 

Alle ore 12.30 circa la centrale operativa della polizia locale ha allertato la propria pattuglia, informandola di quanto stava accadendo, descrivendo tutti i particolari utili a intercettare il furgone. E grazie alle continue segnalazioni dei cittadini, si è riusciti a ricostruire, in tempo reale, il percorso del mezzo. 

«Siamo immediatamente intervenuti con determinazione, attenzione e anche un po’ di preoccupazione – afferma il comandante David Rocchetti -. Operiamo in ogni situazione di emergenza con professionalità ma in questo caso eravamo in apprensione soprattutto per il potenziale pericolo per la popolazione e in modo particolare per l’uscita da scuola di bambini e ragazzi, proprio a quell’ora».

«Durante il pattugliamento lungo viale Matteotti le prime indicazioni utili sono arrivate da parte di alcuni automobilisti fermi sulla carreggiata, che indicavano la direzione di marcia del furgone Renault, appena transitato a forte velocità e con una andatura pericolosa e incerta, con cambi di direzione repentini e imprevedibili. Individuata la direzione di marcia del furgone, la pattuglia si è messa subito all’inseguimento dello stesso, individuandolo in via La Bastide Murat, all’incrocio di viale della Repubblica, dove ha svoltato in direzione della zona di via Santa Rita da Cascia, salendo verso il Castello Silverj».

«Nonostante gli inviti ad accostare da parte della polizia locale, il conducente non si è fermato, tant’è che dirigendosi in contrada Colmaggiore, ha invaso l’altra corsia di marcia, rischiando di provocare un frontale con un altro autocarro. Azionati tutti i sistemi lampeggianti e sirena, la polizia locale ha messo fine all’inseguimento all’intersezione stradale con la strada provinciale Murattiana, dove è riuscita, finalmente, a bloccare il furgone». Alla guida un uomo di 42 anni, residente a Tolentino ma a seguito del terremoto domiciliato a Treia».

«Il conducente del mezzo è stato immediatamente sottoposto all’alcoltest, risultando positivo: 2,23 alla prima prova e 2,25 alla ripetizione. L’uomo è stato denunciato all’autorità giudiziaria per guida in stato di ebbrezza. Sono scattati il ritiro della patente di guida e il sequestro del veicolo. Il 42enne, molto agitato, ha inveito contro gli agenti ma immediatamente è stato fatto calmare anche grazie all’arrivo sul posto di una seconda pattuglia. «Sono orgoglioso - commenta il comandante Rocchetti - per come i nostri agenti hanno risolto questa situazione che fortunatamente non ha provocato danni a cose o persone». L’allarme è rientrato alle 13. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA