Addio a Cantolacqua, storico direttore della cartiera. Il sindaco: «Per me era come un fratello»

Giovedì 8 Aprile 2021
Pezzanesi e Cantolacqua

TOLENTINO - Dolore a Tolentino per la prematura scomparsa, dopo una breve e terribile malattia, di Novello Cantolacqua, 66 anni. Per molto tempo è stato il direttore della Cartiera Tolentino per conto del Gruppo Pro.Gest della famiglia Zago.

LEGGI ANCHE

Medico ospedaliero: «Ho contratto il virus dopo il vaccino, ma la dose mi ha evitato il ricovero»

LEGGI ANCHE

Il bimbo ha fretta di nascere: l'ambulanza resta ferma e viene al mondo sul letto di casa grazie all'autista soccorritore della Croce Verde

 

Uomo di grande umanità, ha contribuito fattivamente alla gestione di una delle aziende storiche della città, dando un apporto fondamentale per i rapporti con la proprietà e la comunità tolentinate. Particolarmente addolorato il sindaco Giuseppe Pezzanesi. «Sono legato a lui – ha detto – in maniera particolare e a tutta la sua famiglia da una sincera e profonda amicizia. È una persona che ha sempre lottato per il mantenimento della cartiera. È sempre stato il mediatore ideale tra noi, la città, il comitato di quartiere e la proprietà della famiglia Zago. Sempre disponibile, comprensivo, ha dimostrato grande amore per l’azienda e per la nostra Tolentino. È stato il tramite che ha consentito tante realizzazioni importanti come la mitigazione degli impatti ambientali, la realizzazione di un tratto di pista ciclabile e i recenti contributi per le famiglie in difficoltà, tutti finanziati dalla famiglia Zago. Ci siamo sentiti proprio qualche giorno fa, per me se n’è andato un fratello. Siamo vicini alla famiglia, abbracciamo la moglie, le figlie, la mamma, i generi e i nipoti ed esprimiamo le nostre più sentite condoglianze». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA