Investito mentre va al lavoro in bicicletta, muore sul colpo un padre di due figli

Giovedì 9 Luglio 2020
Jaspal Singh
TOLENTINO - Ci sarebbe un urto conseguente a un sorpasso all’origine della caduta fatale dalla bicicletta a causa della quale il 48enne indiano Jaspal Singh ha perso la vita ieri mattina a Tolentino. Il tragico incidente è avvenuto alle prime luci dell’alba di ieri, intorno alle ore 4,45, in viale Terme Santa Lucia nel territorio tolentinate.
Jaspal Singh, 48 anni, originario dell’India e residente a Tolentino insieme alla moglie e ai suoi due figli piccoli: un bambino di cinque anni e una femmina di otto, come ogni mattina si era svegliato presto e si era messo in sella alla propria bici per andare a lavoro in un’azienda in località Taccoli a San Severino.

 
Mentre percorreva viale Terme Santa Lucia in direzione della città settempedana dietro di lui, nella stessa direzione di marcia, procedeva un furgone aziendale Nissan guidato da un uomo di 53 anni di Morrovalle. Ancora da chiarire l’esatta dinamica di quanto è accaduto.
Stando alle prime ricostruzioni effettuate dai carabinieri della Compagnia di Tolentino intervenuti sul posto per i rilievi del caso, il conducente del furgone, durante la manovra di sorpasso, sembrerebbe aver urtato la bicicletta con in sella Singh; il 48enne ha quindi perso l’equilibrio ed è caduto rovinosamente a terra battendo violentemente la testa sull’asfalto.
Una caduta che per Singh è risultata essere fatale dato che i sanitari del 118, giunti prontamente sul posto, non hanno potuto fare nulla per salvare la vita dell’uomo; il 48enne è praticamente morto sul colpo. La salma di Singh, che si era trasferito da due anni da Civitanova a Tolentino - dove, come detto viveva con la moglie e i due figlioletti -, si trova all’obitorio dell’ospedale di Macerata in attesa dell’ispezione cadaverica che verrà effettuata questa mattina dal medico legale; successivamente potrà essere riconsegnata alla famiglia per disporre i funerali. I carabinieri di Tolentino hanno sottoposto al test alcolemico il 53enne, comprensibilmente ijn stato di choc, che si trovava alla guida del furgone. L’esame è risultato negativo.  © RIPRODUZIONE RISERVATA