Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Terremoto di magnitudo 2.9 nelle Marche, torna la paura nella zona del cratere

L'epicentro del terremoto localizzato dall'Ingv
L'epicentro del terremoto localizzato dall'Ingv
1 Minuto di Lettura
Venerdì 30 Aprile 2021, 06:43 - Ultimo aggiornamento: 16:06

SAN GINESIO - Scossa di terremoto all'alba  e risveglio di paura per una vasta fetta di popolazione, tra le province di Macerata e Fermo. Le prime segnalazioni sono partite come di consueto sui social con persone che chiedevano informazioni su quanto fosse accaduto. La conferma è poi venuta dalla Sala sismica dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) di Roma. Il terremoto di magnitudo 2.9 è sttao localizzato a 2 km a sud est di San Ginesio alle 5.12 di questa mattina ad una profondità di 22 km. Al momento non si segnalano danni a persone e cose ma la paura, in una zona già duramente colpita dal terremoto, è stata tanta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA