Stroncato da un infarto a 50 anni
mentre era a casa della nipote

Stroncato da un infarto a 50 anni mentre era a casa della nipote
1 Minuto di Lettura
Domenica 30 Dicembre 2018, 02:55 - Ultimo aggiornamento: 31 Dicembre, 10:56

CORRIDONIA - Lutto a Corridonia. Lorenzo Cesca, cinquant’anni, è stato stroncato da un infarto mentre si trovava a casa di una nipote. La tragedia è avvenuta nel tardo pomeriggio di venerdì. Immediatamente sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 ma ogni tentativo di strapparlo alla vita sono stati vani. La notizia del dramma si è immediatamente diffusa a macchia d’olio, lasciando tutti sotto choc. Cesca infatti era conosciutissimo, in primis per il suo impegno nella comunità parrocchiale e nel mondo del volontariato.

«I sacerdoti della parrocchia insieme al Consiglio Pastorale  e per gli affari economici  - ha scritto il parroco don Fabio Moretti - esprimono vicinanza alla famiglia Cesca  per la scomparsa del caro Lorenzo,  membro del Consiglio parrocchiale. La luce della fede in Cristo risorto, renda più lieve il peso di questo drammatico distacco. Lorenzo vive nel Signore».

Cesca lascia la moglie Orietta, le figlie Eleonora e Lucia, il babbo Lionello e il fratello Cesare. La salma è esposta nella sala del commiato delle Onoranze funebri Verdini, in via Font’Orsola, mentre la cerimonia funebre verrà celebrata domani alle 10 nella chiesa parrocchiale dei Santi Pietro, Paolo e Donato. Al posto dei fiori la famiglia ha chiesto di raccogliere offerte per la Croce Verde.

© RIPRODUZIONE RISERVATA