Controlli alla stazione di Porto Recanati, una coppia sorpresa con l’eroina

Venerdì 13 Dicembre 2019
I carabinieri hanno arrestato la coppia di pusher

PORTO RECANATI - Nell’ambito del servizio di controllo dei carabinieri sono finiti in manette due pregiudicati - un uomo di 49 anni originario della provincia di Caserta e una donna di 56, entrambi residenti ad Ascoli Piceno – per spaccio di sostanze stupefacenti, poiché avevano complessivamente 35 grammi di eroina. La coppia è stata bloccata alla stazione ferroviaria di Porto Recanati.

LEGGI ANCHE:
Chiuso un bar gestito da cinesi ad Ancona. Anche il titolare sorpreso ubriaco dalla polizia

Alla vista della pattuglia della locale stazione, guidata dal luogotenente Giuseppino Carbonari, entrambi avevano mostrato segni di nervosismo. E così i militari hanno subito fatto scattare i controlli. I due sono stati perquisiti e anche la macchina è stata sottoposta a un’approfondita perlustrazione. Una piccola parte dello stupefacente è stata rinvenuta proprio nella vettura, mentre oltre 30 grammi di eroina erano nascosti nei pantaloni della donna (perquisita nella circostanza da una vigilessa della polizia locale). La 56enne ha opposto resistenza, sferrando calci e spinte ai militari, tentando invano di distruggere la droga (nei suoi confronti è scattata anche la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale). I due fermati sono stati portati nella loro abitazione, agli arresti domiciliari. Lo stupefacente sequestrato, del tipo eroina “brown sugar”, è risultato tra l’altro di qualità pregiata e avrebbe fruttato sulla piazza complessivamente circa 4.000 euro. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA