Si riserva tutta la “Casa di Silvia”
per chiedere la mano di Francesca

Si riserva tutta la “Casa
di Silvia” per chiedere
la mano di Francesca
MACERATA - Non sappiamo se, in segno d’amore, emozionato, abbia declamato i versi del canto alla sua fidanzata. Di certo c’è la dichiarazione con la quale il giovane Enrico ha chiesto in sposa la sua Francesca all’interno della “Casa di Silvia”, a Recanati. Originario della vicina Loreto, Enrico Astuti ha chiesto la mano alla sua fidanzata, Francesca Righi, di Milano, città dove vivono entrambi, all’interno della residenza della donna che, al secolo, si chiamava Teresa Fattorini. Fanciulla alla quale il poeta Leopardi ha dedicato una delle liriche forse più celebri al mondo: “A Silvia”.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 7 Dicembre 2018, 04:35 - Ultimo aggiornamento: 04:35