Sarnano, Antonio Luzzi muore nell'incidente in scooter a 60 anni: l'ex poliziotto era in pensione da luglio

Sarnano, Antonio Luzzi muore nell'incidente in scooter a 60 anni: l'ex poliziotto era in pensione da luglio
Sarnano, Antonio Luzzi muore nell'incidente in scooter a 60 anni: l'ex poliziotto era in pensione da luglio
di Carla Passacantando
3 Minuti di Lettura
Sabato 24 Settembre 2022, 08:07 - Ultimo aggiornamento: 25 Settembre, 09:59

SARNANO - Tragico incidente stradale a Sarnano, a pochi chilometri da Amandola, lungo la strada provinciale 78. La vittima è un 60enne di Fabriano, Antonio Luzzi, ispettore della polizia stradale in pensione dallo scorso luglio, che viaggiava in sella a uno scooter. A nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo, il medico del 118 non ha potuto far altro che constatare il decesso. Sul posto è arrivata anche l’eliambulanza. 

Papà Tiziano su Facebook: «Torneremo a girare in Vespa e a tirar baci. Mattia saluta tutti»

La ricostruzione 

Erano le 11 di ieri quando si è verificato l’incidente, vicino al bivio per le frazioni di Schito e Cardagnano. Il sessantenne era alla guida del suo scooter e si trovava con un gruppo di amici. In direzione di Amandola, improvvisamente, avrebbe tamponato lo scooter di un componente della comitiva. Dopo il primo l’urto Luzzi sarebbe finito contro un furgone che proveniva dalla corsia opposta. Alla guida di quest’ultimo c’era una donna che non ha potuto evitare l’impatto. Le cause, comunque, sono in corso di accertamento da parte delle forze dell’ordine. Gli amici del poliziotto hanno subito avvertito gli operatori sanitari del 118. Nel giro di alcuni minuti è arriva un’ambulanza proveniente da Amandola. I soccorritori hanno subito constatato la gravità delle ferite riportate dal 60enne (ex comandante del distaccamento di Fabriano) ed hanno fatto di tutto per strapparlo alla morte. È stata allertata anche l’eliambulanza, che è atterrata in un campo adiacente alla strada. Ma l’intervento del velivolo si è rivelato inutile, l’uomo era già morto. 
Sul posto sono arrivati anche i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Tolentino, insieme ai colleghi delle stazioni di Sarnano e Urbisaglia, per effettuare gli accertamenti finalizzati a risalire alla dinamica del tragico incidente stradale. Sul posto anche gli operatori dell’Anas. La strada provinciale è stata chiusa per diverso tempo in modo da consentire le operazioni di soccorso, di rimozione dei mezzi e dei rilievi. È stata, infine, predisposta per stamattina l’ispezione cadaverica della salma che subito dopo l’incidente è stata portata all’obitorio dell’ospedale di Macerata a disposizione della Procura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA