Nuovo supermarket verso l’apertura, durante i lavori spuntò una necropoli romana

Il nuovo supermercato nel quartiere Settempeda
Il nuovo supermercato nel quartiere Settempeda
di Monia Orazi
2 Minuti di Lettura
Lunedì 21 Febbraio 2022, 08:50

SAN SEVERINO - Sono ormai agli sgoccioli i lavori in vista dell’apertura del nuovo supermercato Eurospin a San Severino, nel quartiere Settempeda. L’inaugurazione dovrebbe avvenire in settimana. Durante i lavori di costruzione del muraglione esterno del parcheggio a servizio del supermercato, è saltata fuori parte di una necropoli romana, rimasta sepolta sotto al verde del giardino, per oltre duemila anni.

 

Dodici le tombe di donne e uomini scoperte, i cui reperti si spera possano entrare a far parte della collezione antica del museo archeologico di San Severino. Le tombe, da cui sono stati prelevati tutti i reperti, ora giacciono sotto la terra ed il pietrisco, messo a protezione prima della costruzione del parcheggio del nuovo supermercato. 

All’interno della struttura di vendita in questi giorni si stanno allestendo gli scaffali, mentre gli operai si stanno occupando degli ultimi ritocchi al parcheggio. L’apertura è attesa dai clienti di questa catena di discount, che fino a oggi per raggiungere un Eurospin dovevano recarsi a Tolentino o Matelica. Nella zona del rione Settempeda si trova già un altro supermercato, insieme ad una serie di attività commerciali e la posizione dell’Eurospin appunto è nei pressi della rotonda lungo la provinciale, in una zona viaria particolarmente visibile.

Il supermercato è stato costruito su un terreno privato, ma è stata l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Rosa Piermattei a mettere a disposizione un terreno pubblico. Si tratta dell’area verde di ingresso al quartiere, su cui sono stati realizzati i parcheggi a servizio della struttura di vendita. L’area è stata pagata circa 300.000 euro, che l’amministrazione comunale ha deciso di usare a beneficio dei giovani, destinandoli alla demolizione e alla  ristrutturazione del chiosco dei giardini pubblici, ormai quasi terminato per cui la giunta ha aperto un bando per la gestione che scade il prossimo marzo.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA