San Severino, vanno a pregare al cimitero:
vetri delle auto rotti e borse sparite

Vanno a pregare al cimitero:
vetri delle auto
rotti e borse sparite
SAN SEVERINO - Si sono recate ad omaggiare la memoria dei propri defunti e, una volta uscite dal cimitero, hanno trovato la sgradita sorpresa: vetro dell’auto rotto e borsa sparita. Non c’è stato assolutamente rispetto per due settempedane andate al cimitero cittadino di San Michele e della frazione di Marciano per recitare una preghiera sulla tomba dei propri cari. Ignoti hanno preso di mira le rispettive auto e, con un’azione tanto rapida quanto furtiva, hanno rotto il vetro e rubato la borsa lasciata incustodita.

Derubata mentre sta pregando al cimitero: «Ridatemi almeno la borsa»

Dopo l’ovvio, primo momento di smarrimento, alle signore non è restato altro che tornare a casa con tanto scoramento e con la necessità di recarsi quanto prima in caserma per denunciare l’accaduto. Il bottino dei ladri è contenuto, ma il problema maggiore sarà quello di bloccare eventuali tessere bancomat asportate e rifare i documenti, con perdite di tempo sensibili. A ciò si dovranno aggiungere i soldi necessari per le più consistenti riparazioni ai cristalli delle auto, andati in frantumi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 12 Settembre 2019, 06:19 - Ultimo aggiornamento: 12-09-2019 06:19

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO