Ladri, vandali, ma anche sciacalli: devastato e ripulito il condominio inagibile per il terremoto

Sabato 10 Ottobre 2020 di Luca Muscolini
San Severino, ladri, vandali, ma anche sciacalli: devastato e ripulito il condominio inagibile per il terremoto

SAN SEVERINO - Oltre al danno, la beffa. Amara sorpresa per i condomini di una palazzina nel popoloso rione Settempeda di San Severino, inagibile dopo il terremoto di quattro anni fa, che è stata presa di mira dai vandali.

LEGGI ANCHE:

Lite per i lavori contestati, disabile picchiato e minacciato con una siringa: in tre nei guai

 

Tre medici ancora sotto accusa per la mamma morta con il feto

L’immobile sorge in via della Libertà, in una zona poco frequentata dal momento del sisma poiché sono ben quattro le costruzioni off-limits a causa dei danni inferti dal sisma.

 

Ignoti sono entrati nei 10 appartamenti del palazzo e hanno scardinato tutte le porte d’ingresso, arrecando ulteriori danni alla struttura. Probabilmente una banda è riuscita a penetrare nella palazzina e ha forzato le porte d’ingresso dei dieci appartamenti per poi trafugare qualcuno dei pochi oggetti, per di più di scarso valore, rimasti. Non paghi, i vandali hanno anche infierito su un’auto rimasta nel cortile interno dell’immobile, inutilizzata da tempo. Figurarsi lo stato d’animo del proprietario di uno degli appartamenti al momento di constatare il fattaccio, nella serata di giovedì scorso. «Dopo essere stati cacciati dal sisma, aver girovagato per sistemazioni di fortuna o in affitto, aver consegnato un progetto nel maggio 2019 dopo esserci districati tra un ginepraio di norme ed ordinanze ed esserci sentiti dire che per l’approvazione i tempi non sono ancora prevedibili, ora ecco i vandali». Agli sconsolati condomini non è restato che denunciare il raid ai carabinieri.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA