Samara, nuovo blitz nelle Marche
un cittadino sotto choc chiama il 112

Domenica 8 Settembre 2019
CIVITANOVA - Samara torna a farsi vedere a Civitanova, l’altra sera qualcuno mascherato dalla spaventosa protagonista del cult movie “The Ring” avvistato in zona Cecchetti, dove solitamente si raggruppano senzatetto e tossicodipendenti. Si trovava nelle vicinanze della sede dell’Inps e un passante, alla vista di Samara vestita di bianco e coi capelli neri in faccia, terrorizzato ha chiamato immediatamente i carabinieri. Un bello spavento per l’uomo, ma quando i militari dell’Arma sono arrivati sul posto della famigerata Samara non c’era già più alcuna traccia. Altrimenti sarebbe potuta scattare, per il mascherato di turno, una denuncia per procurato allarme. 
Meno caotica la situazione dell’altra sera rispetto alle scene deliranti avvenute nel quartiere di Fontespina (la zona era quella di via Saragat e strade limitrofe) qualche sera fa, quando decine e decine di ragazzini si erano messi a dare la caccia a Samara, tra schiamazzi, urla e rumori molesti di motorini lanciati a tutto gas - addirittura contromano - per avvistare l’inquietante bambina di “The Ring”, una delle pellicole horror più famose degli ultimi anni, comparso sugli schermi nei primi anni 2000. Un caos inaspettato quello a Fontespina, che aveva messo in allarme e, in qualche caso, buttato giù dal letto i residenti del quartiere di Fontespina.

Mancavano pochi minuti a mezzanotte. Erano stati immediatamente chiamati carabinieri e polizia, intervenuti sul posto per riportare la calma, mentre Samara (sempre stando alle segnalazioni) continuava a muoversi per strada. Già nel pomeriggio di quello stesso giorno, im realtà, qualcuno aveva chiamato i carabinieri dopo aver avvistato quella terrificante figura. Purtroppo ormai la moda del momento tra i giovanissimi sembra essere proprio la cosiddetta “Samara Challenge”. L’intenzione di chi si traveste è quella di spaventare a morte i passanti (come successo al malcapitato dell’altra sera che si è imbattuto in Samara in zona Cecchetti) mentre un complice riprende la scena per poi diffonderla sui social.
Ovviamente l’obiettivo è di ricevere quanti più like e visualizzazioni possibili. E c’è pure un hashtag che raggruppa e diffonde foto e video di Samara. Di avvistamenti, in tutta Italia, soprattutto al Sud, ce ne sono stati parecchi in questi giorni. Alcuni dei quali, tra l’altro, finiti con la Samara di turno presa a botte da qualche passante terrorizzato che, per difendersi, non ci ha pensato due volte a metterle le mani addosso. E dopo il caso civitanovese, che certamente è stato il più caotico, Samara ha cominciato a farsi vedere in più città delle Marche. Una foto di Samara, immortalata in piazza Roma ad Ascoli, è apparsa sui social network il giorno dopo le segnalazioni a Civitanova. Ma non è ancora chiaro se si sia trattato di un fotomontaggio.  Ultimo aggiornamento: 18:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA