Vandali e incuria nei parchi giochi di Recanati. La rabbia delle mamme: «Degrado indescrivibile»

Vandali e incuria nei parchi giochi di Recanati. La rabbia delle mamme: «Degrado indescrivibile»
Vandali e incuria nei parchi giochi di Recanati. La rabbia delle mamme: «Degrado indescrivibile»
di Giulia Sancricca
3 Minuti di Lettura
Venerdì 9 Settembre 2022, 04:25

RECANATI - Incuria nei parchi riservati ai bambini. Rabbia delle mamme che denunciano sul web le condizioni dei giochi e chiedono interventi. Al centro del problema sono in particolare il parco dietro al supermercato Coal, quello del Concilio e dei Torrioni.

Nelle foto che corredano le lamentele di una mamma sui social, oltre a comparire rifiuti abbandonati ed escrementi di animali, si vede un’altalena senza più i seggiolini e uno scivolo completamente inutilizzabile perché ricoperto di caffè. Difficile quindi frenare la rabbia di chi porta i figli al parco. «Nel parco dietro al supermercato Coal - dice la mamma - ho trovato un degrado indescrivibile: due altalene non ci sono più, l’angolo degli attrezzi è pericolosissimo perché mancano alcuni pezzi, lo scivolo è completamente invaso da caffè. Inoltre c’è sporcizia ovunque: dalle cartacce, ai mozziconi di sigaretta, bottiglie e lattine. Per non parlare poi degli escrementi dei cani. Ho già parlato con chi di dovere - spiega la donna -, ma tutti dovrebbero segnalare».

La delusione

La mamma non nasconde la delusione nei confronti di un degrado che colpisce luoghi riservati ai bambini. «Il parco giochi è un luogo di ritrovo sano, gioioso, salutare e protetto per tutti i bambini e le loro famiglie. Ma il degrado e la trascuratezza che stiamo vivendo sempre più negli ultimi anni aprono il dubbio che forse si debba dare visibilità a tutto questo. Abbiamo aree meravigliose trascurate e ancora in attesa delle necessarie manutenzioni. Comprendo i tempi non sempre veloci di queste faccende, ma Recanati è una bellissima città e non merita questo. I nostri bambini non lo meritano». È d’accordo il sindaco Antonio Bravi che conferma gli atti di vandalismo soprattutto al parco del Concilio e dei Torrioni. «In quest’ultimo - dice - ci sono anche le telecamere funzionanti, sono utili ma purtroppo non risolvono il problema. Al Concilio saranno installate a breve: c’è già il finanziamento per il lavoro. Per quanto riguarda la manutenzione del verde è sempre programmata; riguardo i danneggiamenti invece sappiamo che ci sono gruppi di adolescenti che si divertono a danneggiare strutture pubbliche. Noi li monitoriamo, i vigili urbani spesso intervengono ed anche i carabinieri sono informati, però è chiaro che è difficile presidiare le zone per tutto il giorno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA