Recanati, richiesta del vicesindaco Scorcelli alla società Sis: «Abbassare le tariffe dei parcheggi»

Sabato 25 Settembre 2021 di Giulia Sancricca
L'assessore Scorcelli

RECANATI - Trattative in corso su parcheggi e nuovo piano urbano di mobilità sostenibile. Se ne fa portavoce il vicesindaco e assessore di riferimento, Mirco Scorcelli, evidenziando le richieste che l’amministrazione ha posto alla ditta Sis che gestisce i parcheggi.

 

«Abbiamo iniziato da tempo una trattativa - dice - per diverse questioni che riteniamo possono essere modificate per dare un miglior servizio agli utenti. Tra le richieste c’è anche l’utilizzo di una app che permetta il pagamento della sosta e i primi 15 minuti di sosta gratuiti, facilitando gli automobilisti negli acquisti o commissioni veloci. Abbiamo chiesto anche di abbassare il costo della tessera che permette ai residenti di avere il 50% di sconto sul parcheggio “Mandela” o, quantomeno, di prorogare la validità che, ora, è solo di un anno». 


«Inoltre abbiamo richiesto - prosegue Scorcelli - che l’apertura dei bagni nella struttura fosse continua; per l’area camper, invece, sono necessarie modifiche agli scarichi, la pulizia e le telecamere. Oltre, infine, alla necessità di abbassare le tariffe dei parcheggi in generale per permetterne un maggior utilizzo. Nel frattempo - aggiunge - nei parcheggi di viale Battisti e del Colle dell’Infinito abbiamo inserito delle zone a disco orario, mentre gli stalli sono liberi h24 per tutti i residenti del centro storico». Al lavoro anche per il nuovo piano urbano di mobilità sostenibile a cui sta lavorando la ditta Sintagma.

«Ha iniziato i lavori, è stata fatta la prima fase del rilievo dei flussi e della raccolta dei dati con il movimento del traffico e degli incidenti. A breve ci sarà un incontro con la cittadinanza e l’amministrazione per poi avere il progetto in mano a primavera». Da domenica scorsa sono anche variati gli orari della Ztl in centro. «Ha subito due modifiche - precisa Scorcelli - , una in notturna: prima cominciava a mezzanotte e ora alle 2, per permettere ai bar di allungare la serata; l’altra in tarda serata: prima iniziava alle 19 per facilitare l’asporto sotto il lockdown, ora invece è stata portata alle 20, così che chi passeggia può vivere il centro fino a quell’ora senza auto. Questo - precisa - permette di passeggiare nelle “Domenica del dì di festa” in cui sono previsti i mercatini». La precedente ordinanza prevedeva l’attivazione della Ztl per tutto l’anno solare, con orari diversificati per il periodo invernale (11 settembre - 20 giugno) e per il periodo estivo (21 giugno - 10 settembre). Ora invece, da domenica fino al 20 giugno la Ztl sarà appunto attiva nei giorni festivi dalle 2 alle 20.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA