Inaugurato un nuovo parcheggio da 90 posti. Il sindaco Bravi: «Serà utilizzato da turisti e residenti»

L'inaugurazione
L'inaugurazione
di Luca Muscolini
3 Minuti di Lettura
Giovedì 7 Luglio 2022, 05:50

RECANATI - Continua l’attenzione del Comune di Recanati nei confronti della situazione parcheggi nel centro leopardiano, un tema particolarmente sentito anche in altri centri della provincia alle prese con spazi esigui nei cuori cittadini.

«Dopo gli interventi e le modifiche alla convenzione con la Sis, la società che gestisce i parcheggi a pagamento nella nostra città – spiega il sindaco Antonio Bravi – con alcune variazioni importanti, in particolare la gratuità per il periodo estivo del parcheggio in tutta la circonvallazione a partire dalle 20, abbiamo potuto aprire un nuovo parcheggio, di circa 90 posti, in una zona strategica perché situato vicino al cimitero, quindi a poche centinaia di metri dal centro storico. Nelle occasioni di maggiore afflusso di turisti e visitatori legati agli eventi estivi diventerà un polmone molto utile per la città».
Un modo, dunque, per avere accesso veloce alle bellezze del centro storico ed alle strutture legate ad uno dei poeti romantici più amati, Giacomo Leopardi. «Sarà un’ulteriore facilitazione – aggiunge il primo cittadino recanatese Bravi - per chi arriva da fuori Comune perché siamo preparati ad una stagione estiva con tantissimi eventi che ha già calamitato l’attenzione dei visitatori che provengono da fuori regione o addirittura da paesi stranieri, come si può evidenziare anche dalla situazione dei nostri operatori turistici che stanno registrando il sold out per quanto concerne le strutture ricettive. Va quindi programmata un’accoglienza che sia a livello tale da soddisfare le esigenze di chi viene a visitare la nostra città e si aspetta un soggiorno di un certo standard». Al termine di una sobria cerimonia è stato perciò reso fruibile, di fronte a quello del cimitero, il parcheggio Jan Palach, intitolato al patriota cecoslovacco simbolo della resistenza anti sovietica che, durante la Primavera di Praga decise, insieme ad altri patrioti, di manifestare il proprio dissenso dandosi fuoco nel centro della capitale e che morì nel gennaio 1969 per le ustioni riportate. Un nuovo parcheggio a disposizione della città dalla duplice funzione di sosta per i residenti del quartiere di Villa Teresa ma anche, appunto, a servizio dei visitatori che accorreranno in occasione delle grandi manifestazioni che puntualmente vengono organizzate a Recanati. 
Sono stati realizzati 84 stalli per la sosta normale, 4 per i disabili e 6 per i motocicli. «Potrà essere a servizio di chi si reca al cimitero - sottolinea Bravi- ed una grande valvola di sfogo per i residenti del quartiere di Villa Teresa, oltre che utilizzabile da turisti e frequentatori degli eventi più importanti che si svolgono nel centro storico. L’investimento è stato di circa 70.000 euro con la manutenzione straordinaria del lastrico solare e l’ultimazione con asfalto della parte con superficie in breccino».

© RIPRODUZIONE RISERVATA