Recanati, danni a casa Leopardi
L'acqua arriva fino alla biblioteca

Domenica 5 Giugno 2016
I mezzi dei vigili del fuoco davanti a Casa Leopardi

RECANATI - La tempesta di acqua e di grandine ha provocato danni anche a Casa Leopardi. E'  il conte Vanni Leopardi a confermarlo dicendo che l'acqua è arrivata fino alla prima stanza della biblioteca di Giacomo, di fronte all'appartamento di Silvia. «La tromba d’acqua ha riempito uno spazio su un terrazzino tra i tetti e l'acqua è percolata fino al piano nobile e alla prima stanza di fronte all’appartamento di Silvia provocando danni alle tempere. Ora vedremo il modo di intervenire, bisogna mettere in programma la messa in sicurezza della biblioteca che continene tesori di inestimabile valore. La famiglia Leopardi ha sostenuto i costi nel '94 di un importante restauro del palazzo, ora però in una Recanati che si candida a capitale nazionale della cultura e si prepara a celebrare nel 2019 il bicentenario dell'Infinito si rende necessario un piano di messa in sicurezza dei beni, di rivalutazione in una cornice leopardiana. Ecco la tromba d'acqua di oggi deve essere un campanello di allarme per mettere tutti in allerta». A Casa Leopardi sono intervenuti i vigili del fuoco mentre i visitatori sono stati fatti uscire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA