Il caricatore del monopattino innesca un incendio in casa: famiglia intossicata

Il caricatore del monopattino innesca un incendio in casa: famiglia intossicata
Il caricatore del monopattino innesca un incendio in casa: famiglia intossicata
di Giulia Sancricca
2 Minuti di Lettura
Lunedì 9 Agosto 2021, 09:46

RECANATI - Paura ieri mattina, all’alba, a Recanati, per un incendio divampato in un appartamento. I vigili del fuoco sono intervenuti in una palazzina delle case popolari di Fonti San Lorenzo dove erano partite le fiamme dal caricatore di un monopattino elettrico che si trovava attaccato alla spina.

In otto giorni 1.313 infetti nelle Marche, sono Macerata e Ancona le province con più casi. Attenzione alla Rsa

Non si sa ancora se lo strumento abbia preso fuoco per via del surriscaldamento o se fosse mal funzionante. Sono stati il fumo e l’odore di bruciato ad invadere subito l’appartamento dei proprietari del caricatore, una famiglia di albanesi, e successivamente l’intera palazzina. 

A scongiurare il disastro è stato il pronto intervento dei vicini di casa che, in attesa dell’arrivo dei vigili del fuoco, hanno preso in mano la situazione contenendo le fiamme con un estintore. La famiglia, intossicata dal fumo, è stata fatta evacuare e soccorsa dai sanitari del 118 che, a scopo precauzionale, hanno deciso per il trasporto al pronto soccorso dell’ospedale così da effettuare ulteriori accertamenti. I vigili del fuoco intervenuti sul posto, invece, si sono occupati di spegnere l’incendio e mettere in sicurezza l’appartamento. Si tratta di una abitazione che si affaccia su via Martiri di Spagna. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri per effettuare i rilievi necessari alla ricostruzione dell’accaduto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA