Divertimento assicurato: il circo Takimiri in scena questa sera in piazza Giacomo Leopardi

Lunedì 30 Agosto 2021
Divertimento assicurato: il circo Takimiri in scena questa sera in piazza Giacomo Leopardi

RECANATI  - È in pieno svolgimento “E…state a Recanati”, il cartellone che l’amministrazione comunale leopardiana ha messo in cantiere per la bella stagione. «Stasera – ricorda Pina Taddei, presidentessa della Pro Loco Recanati - aspettiamo tutti in piazza l’atteso recupero del Circo Takimiri, rinviato domenica 23 agosto a causa del maltempo. Divertimento assicurato per tutti, bambini ed adulti, grazie ai sopraffini interpreti dell’arte circense, degni dei circhi più rappresentativi».

 

Guardando a ritroso, nel mese di agosto si sono succedute manifestazioni di pregio, organizzate dalla Pro loco recanatese con il supporto indispensabile del Comune. Ormai storiche le Cantarioniadi Recanatesi, con il format cantanti locali e singoli o gruppi di livello nazionale ed internazionale. Due sono stati i concerti: “Il Mito New Trolls”, svoltosi il 19 agosto, con un successo strepitoso, e quello di una settimana dopo con la Tribute Band: “Lui e gli Amici del Re”, dedicato ad Adriano Celentano. Quest’ultimo è stato presentato dall’ottima Daniela Gurini di Porto Recanati, una novità per il centro leopardiano. 


«Sul palco, ricorda la presidentessa Pina Taddei – dapprima Giuseppe Trisolini di Civitanova Marche, molto conosciuto in tutta la provincia per le sue capacità canore, che si è esibito con la canzone di Elvis Presley: “You don’t have to say you”; Padre Andres, vincitore della Corrida Recanatese del 2012, già parroco a Santa Madre di Dio del capoluogo, attualmente con la stessa carica a Santo Domingo il quale, in vacanza a Macerata, ha partecipato con entusiasmo alla manifestazione. Quindi: l’osimano Matteo Cola, vincitore della Corrida del 2011, che si è presentato con “Il mio nome è mai più”, scritta da Ligabue, Jovanotti e Piero Pelù.

Immancabile la performance del barzellettiere Peppe De Pia, da Porto Potenza Picena; un sorriso ed una risata, specialmente di questi tempi, non guastano. Poi, l’inizio del concerto di “Lui e gli amici del Re”, Celentano, alias Adolfo Sebastiani, suo sosia perfetto. Dieci i componenti della Band, comprese due coriste per i duetti interpretati dal Molleggiato con Claudia Mori. Partecipazione totale degli astanti, compresi i presenti istituzionali, nel brano “Il Ragazzo della via Gluck”, con applauso scrosciante al termine. Meglio di così non si poteva proprio»

© RIPRODUZIONE RISERVATA