Covid, Roberto Verdenelli muore a 57 anni: era ricoverato in terapia intensiva, non aveva fatto il vaccino

Martedì 18 Gennaio 2022 di Giulia Sancricca
Covid, Verdenelli muore a 57 anni: era ricoverato in terapia intensiva, non aveva fatto il vaccino

RECANATI -  Un’altra vittima del Covid. Questa volta è Recanati a piangere un suo concittadino. Roberto Verdenelli, agente di commercio di 57 anni, si è spento ieri nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Civitanova dove si trovava ricoverato da un paio di settimane. Molto conosciuto in città per il suo impegno politico all’interno del Movimento 5 Stelle, Verdenelli non era vaccinato. 

 


Circa quindici giorni fa ha scoperto di aver contratto il virus e subito le sue condizioni sono parse gravi. È per questo motivo che è stato ricoverato all’ospedale di Civitanova dove i medici hanno fatto del tutto per salvargli la vita. Le sue condizioni di salute, però, non sono migliorate e proprio ieri il suo corpo si è arreso alla malattia.
La notizia della sua morte ha lasciato attoniti Recanati ed il mondo della politica. Verdenelli, infatti, dal 2010 si era impegnato nell’organizzazione dei meetup per quello che all’epoca non veniva ancora chiamato Movimento 5 Stelle. Erano le cosiddette “piazze virtuali” in cui si era sviluppato il gruppo di Beppe Grillo, con laboratori di condivisione di idee e di valori coerenti con i contenuti del blog dei fondatori. 

Dai primi passi con i meetup Verdenelli è stato tra i fondatori del Movimento 5 Stelle nella città leopardiana e, dopo aver costituito il gruppo, si è impegnato in prima persona in occasione delle elezioni amministrative e regionali. Nel 2014 si è candidato come consigliere a sostegno della candidata sindaco Susanna Ortolani e un anno dopo, nel 2015, ha corso per l’elezione del consiglio regionale. Successivamente, per motivi personali, ha dovuto lasciare l’attività politica. Lo ricorda Stefano Gurini, candidato sindaco per il Movimento 5 Stelle alle elezioni amministrative del 2019. «Con Roberto ho condiviso un percorso di vita - confida - . L’ho conosciuto come una persona dalla morale incorruttibile, dai principi di ferro. Un uomo solare e giocosa. Un compagnone».


Un vero dramma per chi lo ha conosciuto: in tanti sa ieri si sono stretti attorno alla famiglia per dimostrare affetto e vicinanza. Il 57enne lascia la compagna Cristina, i genitori Vito e Vera e la sorella Manuela. Oggi, dalle 8 alle 20, l’apertura della camera ardente all’obitorio dell’ospedale di Civitanova alta, allestita dall’agenzia di pompe funebri di Recanati, Corridoni. Per volontà dello stesso Verdenelli non sarà celebrato il funerale e la salma sarà cremata domani

Ultimo aggiornamento: 19 Gennaio, 08:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA