Attivato il centro vaccinale all’Ircer, il sindaco Bravi: «Obiettivo 100 iniezioni a settimana»

Domenica 1 Agosto 2021 di Giulia Sancricca
Gli operatori del centro vaccinale insieme al sindaco Bravi

RECANATI - C’è voluto del tempo, ma il centro vaccinale atteso da mesi a Recanati è stato attivato. Ieri mattina il primo giorno di operatività con i cittadini che si sono trovati in fila per l’inoculazione già alle 9. Il sindaco Antonio Bravi si era mosso la scorsa primavera per poter rendere fruibile un hub vaccinale cittadino tutti i giorni, ma alcune questioni burocratiche hanno rallentato i tempi, riducendo ora gli orari di apertura ad una sola mattina a settimana.

 

«Per il mese di agosto - dice il primo cittadino - il centro sarà attivo tutti i sabati dalle 10 alle 14. Poi vedremo se sarà possibile aggiungere qualche volontario in più, così da poter attivare il servizio un’altra mezza giornata. È bene sottolineare, infatti, che tutto si basa sull’attività di volontari. Il mio ringraziamento va proprio a chi si è messo a disposizione: i medici di medicina generale, il personale sanitario in quiescenza, i volontari del gruppo di protezione civile, l’associazione carabinieri e la Croce Gialla». Il servizio risponde ad una necessità dei recanatesi di avere un punto più vicino dove poter ottenere la vaccinazione: «C’era molta attesa - confida il sindaco - . Molti hanno iniziato a chiedere le istruzioni per la prenotazione, significa che rispondiamo a un bisogno importante. Per le prossime settimane - specifica - sarà necessario prenotarsi utilizzando l’apposito link sul sito internet del Comune che sarà attivo a partire da martedì prossimo. Per eventuali problemi nella prenotazione si potrà chiamare il numero 071 7587276». 

Sono circa 60 le inoculazioni previste ogni settimana, ma Bravi confida in un aumento una volta che il centro sarà a pieno regime: «Credo - dice - che quando saremo a posto con le prenotazioni potremo arrivare fino a 100 vaccinazioni a settimana». Nel frattempo, il primo cittadino ricorda l’importanza di vaccinarsi: «Il vaccino anticovid è un passaggio fondamentale per un ritorno alla normalità che tutti auspichiamo e attendiamo con ansia - ricorda - e il centro sarà un sicuro supporto soprattutto per coloro che, pur appartenendo alle fasce di popolazione più a rischio, non si sono ancora vaccinati». 

Un lavoro di squadra, secondo Bravi, quello che ha interessato l’apertura del centro nei locali messi a disposizione dagli Ircer a piazzale Europa. «Ringrazio anche il vicesindaco Mirco Scorcelli, la consigliera con delega alla sanità Antonella Mariani e gli uffici comunali coinvolti per il lavoro che ha consentito di raggiungere questo importante obiettivo».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA