Il quartiere di Castelnuovo ritrova dopo 5 anni la sua chiesa danneggiata dal sisma, domani la festa col vescovo

Venerdì 1 Ottobre 2021 di Giulia Sancricca
Il vescovo Nazzareno Marconi

RECANATI - “Castelnuovo in festa”. E non poteva essere altrimenti per la riapertura della chiesa di Santa Maria Assunta, del quartiere di Recanati, in programma domani alle 19. Oltre una settimana di eventi, infatti, per festeggiare la restituzione alla città della struttura danneggiata dal sisma del 2016.

 

 

Grazie ai fondi della parrocchia, della diocesi di Macerata e dell’8xmille ala Chiesa cattolica è stato raggiunto «uno degli obiettivi che ci eravamo posti negli ultimi anni - come dice la presidente del comitato di quartiere Castelnuovo, Nikla Cingolani - . Ci siamo molto battuti per vedere la chiesa di nuovo riaperta e ora, con questo avvenimento importantissimo non solo per Castelnuovo ma anche per Recanati, esprimo la mia grande soddisfazione anche a nome del quartiere». 
 
Due programmi paralleli, quello religioso e quello ricreativo, animano il cartellone da oggi fino al 10 ottobre. Dopo il taglio del nastro e la celebrazione della santa messa con il vescovo Nazzareno Marconi, infatti, la settimana proseguirà con diversi appuntamenti liturgici fino alla benedizione degli stendardi del quartiere, realizzati dalle Fate Laboriose, prevista per domenica 10 ottobre.

Il programma ricreativo prevede oggi alle 19 l’inaugurazione della mostra “Ritorno all’essenza” di Serena Gagliardi a cura di Acli Castelnuovo presso i locali del circolo. Sabato 9 sarà inaugurata una targa in ceramica per segnalare la Villa di Castelnuovo. È un lavoro dipinto dal maestro Alberto Cecchini, in linea con le altre targhe con segnaletica turistica “La Via della Ceramica” installate lungo le vie principali del rione Castelnuovo, nei pressi dei luoghi di interesse storico-artistico. Infine domenica 10, con il Grottini Team, il Comitato di quartiere ha organizzato la 20esima “Marcialonga Casternovese” e la seconda Mini This-Abilty Run: un percorso sportivo ad ostacoli di integrazione per persone con disabilità.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA