Recanati, camion in panne: pugno
al benzinaio che chiede di spostarlo

Martedì 18 Settembre 2018
Recanati, camion in panne: pugno al benzinaio che chiede di spostarlo

RECANATI - Ancora un triste fatto di cronaca a Recanati che si può definire un momento di ordinaria follia al benzinaio da parte di un uomo di circa 40 anni, camionista, originario del napoletano. La ricostruzione: «Erano circa le 7,30 - racconta Alderano Prosperi- quando, con l’impianto aperto ed un andirivieni di persone anche per via della ripresa delle scuole, un camion si è fermato proprio nello spazio dinanzi alle pompe di distribuzione dove forniamo il servito, impedendo alle stesse di uscire dopo il rifornimento e costrette a manovre in retromarcia». A quel punto il gestore i, viste le difficoltà, ha chiesto al camionista, cui aveva già fornito acqua ed assistenza per far ripartire il camion che presentava dei problemi, di spostare il mezzo perché ostacolava il suo lavoro. Racconta Prosperi: «il mio era un invito per proseguire la mia normale attività ed anche un mio diritto visto che il camion impediva alla gente di muoversi liberamente per rifornirsi di carburante ma, improvvisamente ed inaspettatamente, mi sono visto arrivare un forte colpo al volto da quell’uomo di alta statura e corporatura piuttosto robusta, che mi ha letteralmente stordito».

© RIPRODUZIONE RISERVATA