La biblioteca diventa a prova di comfort, aperti spazi relax e una sala delle poesie

Una delle nuove sale della biblioteca
Una delle nuove sale della biblioteca
di Giulia Sancricca
3 Minuti di Lettura
Lunedì 14 Marzo 2022, 08:40

RECANATI - La biblioteca “Bonacci-Brunamonti” si prepara al ritorno alla normalità dopo l’emergenza sanitaria e lo fa guardando ai più piccoli e agli studenti che la frequentano con nuovi spazi all’interno della struttura e diversi eventi in programma. 
 
«In attesa che si allentino le restrizioni - annuncia il Comune in una nota - e che si possa tornare a fruire pienamente di tutti i luoghi della cultura, la biblioteca ha riorganizzato e reso più accoglienti alcune sale. Simpatiche novità attendono i più piccoli nella stanza loro dedicata, per un’esperienza di lettura più immersiva e giocosa da sperimentare da soli o con gli altri. Di maggiore evidenza sono invece i cambiamenti avvenuti per l’area relax, ora composta da due salette destinate ad accogliere studenti e studiosi per una pausa, intercettando un’esigenza manifestata da entrambe le categorie». 

La richiesta è, infatti, arrivata dagli universitari che spesso frequentano la biblioteca comunale per lo studio. «La struttura - commenta l’assessora Rita Soccio - vuole trovarsi preparata all’auspicabile ritorno alla normalità, offrendo alla comunità spazi sempre più accoglienti e funzionali. Così il punto baby pit-stop Unicef si trova ora all’interno della sala ragazzi, in posizione riservata ma capace di agevolare le mamme nella sorveglianza dei figli più grandi che, magari, scelgono tra gli scaffali un libro da leggere poi insieme.

La rimodulazione degli ambienti ha consentito di dotare un’area relax ben separata dalle altre sale, per tutti coloro che scelgono di fare una pausa, dopo ore di studio o ricerche, senza timore di disturbare nessuno». È stato anche realizzato un punto lettura in corrispondenza di uno scorcio panoramico molto suggestivo, dedicato a chi cerca un angolo di quiete nel frenetico correre quotidiano. Diversi poi gli appuntamenti in programma. «Abbiamo iniziato le letture ad alta voce con i bambini piccoli, da zero a sei anni - prosegue Rita Soccio - , grazie al progetto “Nati per leggere”. Una attività ripresa giovedì scorso e che proseguirà il 14 aprile e il 12 maggio. Ogni secondo giovedì del mese ci sarà in programma una lettura».

«Sempre all’interno della biblioteca, nella sala della poesia “Multiverso” - spiega la Soccio -, in questi giorni è stata acquisita la videopoesia “Sulle Cesane” del poeta Umberto Piersanti, presidente del Centro mondiale della poesia. In questa stanza, realizzata grazie al sostegno dei soci di Coop Alleanza 3.0 con un comitato scientifico dedicato, troviamo una selezione di poeti contemporanee le cui poesie possono essere ascoltate al computer. Infine - conclude - è terminata nei giorni scorsi la rassegna dedicata alle donne: è stato un percorso concomitante con l’8 marzo con tre appuntamenti dedicati alla figura della donna nella storia e nell’arte».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA