Riconosce un ladro e lo blocca in strada
Aveva messo a segno un colpo nello chalet

Riconosce un ladro
e lo blocca in strada: aveva
fatto un colpo nello chalet
POTENZA PICENA - Carabiniere passeggia per strada si imbatte nell’uomo che era stato immortalato dalle telecamere di videosorveglianza mentre rubava denaro in uno stabilimento balneare. Chiama i colleghi – lui era libero dal servizio – e lo fa denunciare. I carabinieri della locale stazione, che fa capo alla Compagnia di Civitanova guidata dal maggiore Enzo Marinelli, hanno denunciato a piede libero alla competente Autorità giudiziaria un marocchino di 45 anni, residente a Catanzaro ma di fatto senza fissa dimora.

Secondo le indagini si tratta del ladro che lo scorso maggio aveva fatto irruzione in uno stabilimento balneare di Porto Potenza Picena, rubando soldi e assegni. Era il 3 maggio scorso, di notte, quando dopo aver scassinato la porta posteriore dello chalet il marocchino si era intrufolato dentro. Aveva puntato dritto al registratore di cassa, portando via 50 euro e due assegni per un bottino del valore complessivo di 600 euro, che erano custoditi nel registratore di cassa.

Poi se ne era andato, ignaro di essere stato immortalato dai filmati delle telecamere dello chalet. I filmati erano stati visionati dai carabinieri e l’altro ieri un militare dell’Arma, a passeggio per fatti suoi a Civitanova, lo ha notato per strada e lo ha riconosciuto. A quel punto il militare dell’Arma ha chiamato i colleghi che, dopo gli accertamenti di rito e la comparazione con i filmati video, lo hanno denunciato per furto aggravato.
Saranno ora i magistrati del tribunale di Macerata a valutare l’episodio che ha visto protagonisti, in ruoli evidentemente opposti, il marocchino senza fissa dimora ma di stanza” a Porto Potenza Picena e il carabiniere che aveva ben impresso nella memoria il volto del ladro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 16 Ottobre 2018, 07:35 - Ultimo aggiornamento: 16-10-2018 07:35

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO