Hotel House, portati via i rifiuti: il grande impegno dei residenti nella giornata ecologica organizzata dal comitato

Hotel House, portati via i rifiuti: il grande impegno dei residenti nella giornata ecologica organizzata dal comitato per la sicurezza del condominio
Hotel House, portati via i rifiuti: il grande impegno dei residenti nella giornata ecologica organizzata dal comitato per la sicurezza del condominio
di Giulia Sancricca
3 Minuti di Lettura
Lunedì 19 Luglio 2021, 05:45

PORTO RECANATI  - Ripristinare la pulizia all’Hotel House, rinsaldare il legame tra le diverse comunità e puntare al rilancio del palazzone di Porto Recanati. Sono questi gli obiettivi che si mira a raggiungere grazie alle giornate ecologiche organizzate nella struttura condominiale.

L’ultima si è svolta ieri, come era già stato anticipato: il comitato per la sicurezza del condominio Hotel House, promosso dagli ex portieri, Luca Davide e Mustafa Diop, ha organizzato un’altra giornata ecologica a cui hanno collaborato anche diversi residenti del palazzone. 


«Questo nostro impegno dimostra la massima attenzione e il continuo monitoraggio nei confronti del condominio - dichiarano Davide e Diop -. Le giornate ecologiche, che da anni si susseguono, sono di fondamentale importanza per due motivi fondamentali: non solo perché permettono il ripristino di uno stato di pulizia del condominio, ma anche perché le varie etnie che vivono all’interno della struttura possano fare comunità. Continueremo incessantemente nei lavori di riqualificazione del nostro condominio - concludono i due ex portieri -. Per noi valgono i fatti e non le parole».

Nelle scorse settimane, a lanciare l’allarme sullo stato delle scale dell’Hotel House era stata una residente, che pubblicando alcune foto sul gruppo Facebook relativo al palazzone di Porto Recanati, aveva evidenziato la situazione in cui versavano alcuni punti della struttura dove, in alcuni casi, sembrava impossibile passare. Con un post ironico, ma carico di amarezza, la condomina del palazzone aveva definito quello scenario una «mostra d’arte» invitando tutti a visitarlo. La rabbia derivava dalla recente visita del sottosegretario all’Interno Nicola Molteni a cui, secondo la residente, alcune scene di degrado non erano state fatte vedere. Ora la giornata ecologica è servita per lanciare l’ennesimo messaggio di sensibilizzazione nei confronti di tutte le persone che vivono all’interno della struttura, perché se ognuno si impegnasse a fare la propria parte diminuirebbe il lavoro che alcuni residenti si sono fatti carico negli appuntamenti ecologici come quello di ieri. Il problema dell’immondizia è ormai noto all’Hotel House, soprattutto con l’avvento della stagione estiva, quando il palazzo si ripopola in maniera imponente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA