Porto Recanati, rissa tra pakistani:
il buttafuori ne manda uno all'ospedale

Domenica 15 Settembre 2019 di Emanuela Addario

PORTO RECANATI Notte a dir poco movimentata a Porto Recanati. Il bilancio è di due giovani feriti e trasportati rispettivamente all’ospedale di Civitanova e a quello regionale di Torrette, ad Ancona. Prima una scazzottata fuori da uno chalet, poi un diverbio sfociato in aggressione nel piazzale di un night a Scossicci. Il primo intervento è avvenuto poco dopo le 2 quando i carabinieri della stazione sono stati chiamati ad intervenire per sedare una lite tra due giovani iniziata nei parcheggi di uno chalet sul lungomare nord mentre si stava svolgendo una festa di fine estate. 

Scoppia parapiglia tra due gruppi di ragazzine: arriva la polizia

Due persone sono venute alle mani e ad avere la peggio è stato un 25enne che ha riportato un trauma cranico e ferite alla testa. All’inizio la lite sembrava essersi placata. Ma una volta usciti dal locale, giovani hanno iniziato a darsele di santa ragione sul ciglio della strada sotto gli occhi dei tanti ragazzini che stavano partecipando alla serata. Il primo intervento è stato effettuato da un addetto alla sicurezza del locale che ha fatto di tutto per ricomporre gli animi.
 
I due giovani, di origine albanese, invece hanno proseguito il loro violento confronto qualche metro più avanti rispetto all’entrata del locale. Nella colluttazione uno dei due è stato spinto a terra battendo la testa sul ciglio della strada. Immediato l’intervento dei carabinieri e della Croce Azzurra di Porto Recanati. Gli operatori dell’emergenza sanitaria, dopo aver prestato le prime cure del caso, ha disposto il trasferimento del giovane all’ospedale di Civitanova. Poco dopo, invece, davanti a un noto locale notturno si è scatenato un vero e proprio parapiglia tra il buttafuori ed un giovane 35enne pakistano. Ad avere la peggio il pakistano che è stato colpito al volto e trasportato in codice giallo con trauma facciale all’ospedale regionale di Torrette, ad Ancona. Sulla vicenda stanno indagano i carabinieri portorecanatesi. Ancora ignoti i motivi che hanno scatenato la discussione tra buttafuori e pakistano. Secondo alcune testimonianze nel piazzale antistante il locale, pochi minuti prima si sarebbe scatenata una rissa tra un gruppo di pakistani e lo stesso buttafuori sarebbe intervenuto per mettere ordine. Successivamente uno dei coinvolti nella rissa si sarebbe scagliato contro l’uomo, avendo la peggio. 

Gli accertamenti
I militari del luogotenente Giuseppino Carbonari stanno raccogliendo tutte le informazioni utili per far chiarezza sui fatti accaduti. Di fondamentale importanza per la ricostruzione dell’accaduto saranno le videocamere di sorveglianza del locale. Non è la prima volta che i militari dell’Arma sono costretti ad intervenire nei locali lungo la costa per sedare risse e discussioni tra giovani. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA