Reggono le protezioni lungo il litorale, la mareggiata ringhia ma non fa danni

Lunedì 7 Dicembre 2020 di Monia Orazi
Le barriere poste a difesa del litorale nord hanno retto

PORTO RECANATI - «L’emergenza ancora non è finita, ma possiamo dire che grazie alle protezioni apposte nelle due zone di litorale più scoperte, la mareggiata che nelle scorse ore si è abbattuta sulla costa non ha sortito danni ulteriori. Non si sono verificate sino a questo momento grosse criticità». Con queste parole Roberto Mozzicafreddo sindaco di Porto Recanati, traccia un primo bilancio dell’emergenza legata alla mareggiata che tra sabato e ieri ha colpito la costa a sud di Ancona, come da allerta meteo della Protezione civile regionale. 

 

 

Era stato l’allarme lanciato dalla sala operativa regionale per un peggioramento delle condizioni meteo, nel fine settimana appena trascorso, che ha spinto l’amministrazione comunale a chiedere l’intervento urgente di Regione e Provincia, per intervenire in due tratti di spiaggia, a nord di Scossicci e nella zona della pineta comunale, per porre protezioni contro le onde, con un intervento di emergenza. 

Lungo la strada per Numana non sono ancora state riparate del tutto le ferite lasciate dalla furia del mare circa un anno fa, quando ha ceduto un pezzo di strada. La Provincia ha attuato gran parte dell’intervento di ripristino, mettendo in sicurezza la sede stradale, resta soltanto da terminare una parte del rifacimento del marciapiede. 

Nella zona, dopo la richiesta del vicesindaco ed assessore ai Lavori pubblici Rosalba Ubaldi, la Provincia tramite i suoi tecnici è intervenuta d’urgenza, mettendo a protezione del litorale dei sacchi di sabbia. Invece nella zona della pineta è stata la Regione che ha affidato ad una ditta privata un intervento di emergenza, per posizionare dei massi rocciosi, nella zona dove non ci sono scogliere ardenti ad attutire la forza delle onde. 

Puntuale come da previsione la mareggiata è arrivata, abbattendosi sulla costa con onde alte diversi metri. L’acqua, come mostrano alcune riprese amatoriali con il drone, a Scossicci è arrivata a pochissima distanza dalla strada. «Abbiamo monitorato la situazione tutta la giornata di ieri (sabato, ndr.) e per tutta la notte sino ad oggi - spiega Mozzicafreddo - siamo in costante contatto con la Protezione civile, per ora la situazione è sotto controllo, il monitoraggio continua fino a fine emergenza». 

Ieri dal mattino in tre zone di Porto Recanati, a sud, ci sono state interruzioni di corrente a seguito del guasto di alcune componenti delle rete elettrica, una su linea elettrica e due a terra. Le squadre dell’Enel sono state impegnate per tutta la giornata. Un primo guasto è stato risolto alle ore 16 di ieri pomeriggio, per gli altri due le riparazioni nella serata di ieri erano ancora in corso.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA